Augusta, incidente mortale sulla provinciale 3: migliorano le condizioni del diciannove, ieri i funerali di una delle due vittime

Il giovane è stato sottoposto ad un intervento chirurgico all’ospedale Cannizzaro dove si trova ricoverato da sabato sera

foto di repertorio

Migliorano le condizioni di S.C., il diciannovenne augustano rimasto coinvolto, nel pomeriggio di sabato, nel grave incidente stradale in cui hanno perso la vite due anziane di 79 e 81 anni, Rosa Marino e Paolina Savasta, entrambe di Melilli. Il giovane, che dopo il violento impatto era stato trasportato in elisoccorso all’ospedale Cannizzaro di Catania, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico avendo riportato la frattura del femore e non è in pericolo di vita, così come sono stati dimessi con 25 giorni di prognosi ciascuno dall’ospedale Muscatello, dove erano stati trasportati in ambulanza gli altri feriti, I.D.A. il conducente di 74 anni della Kia Sportage e marito di una delle due vittime e la ragazza che era nell’altra dell’autovettura.

Ieri pomeriggio, inoltre, nella chiesa Madre di Melilli si sono svolti i funerali di Rosa Marino, l’anziana deceduta sul colpo dopo il fatale impatto, che è stata riconsegnata quasi subito alla famiglia. Per l’altra vittima, invece, che era spirata all’ospedale è stata disposta l’autopsia  dalla procura di Siracusa che, com’è prassi, ha aperto un fascicolo per omicidio stradale. I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Augusta, che hanno effettuato i rilievi subito dopo il violento impatto e avviato le indagini per capire l’esatta dinamica del sinistro e le sue cause, stanno aspettando gli esiti degli esami tossicologici sui due conducenti delle automobili per procedere.

Secondo una prima ricostruzione l’impatto frontale è avvenuto all’altezza della Sicilfuel tra la 500 X che proveniva da Villasmundo verso Augusta e la Kia Sportage che, invece, arrivava da Melilli e si stava immettendo sulla provinciale 3 pare per andare a partecipare alla messa a Monte Carmelo.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo