Augusta, mercoledì al Csr un confronto sul futuro dell’integrazione per i disabili

csr_augusta_esterno

Un momento di confronto e riflessione sul futuro dell’assistenza, della riabilitazione e dell’inclusione sociale per le persone con disabilità. Questi gli obiettivi del convegno “La riabilitazione oggi come dogma dell’inclusione sociale: prospettive e futuro”, che si terrà mercoledì 19 luglio alle ore 9 nella sede del Csr di Augusta, in Contrada Costa dei Conti.

L’evento è stato organizzato dai Centri socio-riabilitativi del Csr di Augusta e Melilli in occasione delle manifestazioni – previste in tutta la Sicilia – per i cinquant’anni dell’Aias di Catania, la Sezione dell’Associazione Italiana Assistenza Spastici grazie alla quale nel 1967 partì un moto, una “rivoluzione” avviata da genitori di bimbi disabili, per liberare i propri figli dalle barriere, dai tanti impedimenti che li costringevano a rimanere al chiuso, in casa, senza avere possibilità di effettuare terapie riabilitative e di realizzarsi in tutti gli ambiti della vita. Grazie a quella rivoluzione e alla tenacia dell’ing. Francesco Lo Trovato (fondatore dell’Aias di Catania e attuale direttore generale del Csr), fu fondato nel 1980 il Consorzio Siciliano di Riabilitazione che oggi conta ben 19 strutture in tutta l’Isola ed è presente in provincia di Siracusa con le due strutture di Augusta e Melilli.

Oggi, a cinquant’anni da quei primi passi, il Csr e l’Aias festeggiano insieme questo traguardo con momenti di confronto e iniziative con gli Assistiti, i familiari, gli operatori, le Associazioni del territorio che condividono le battaglie per garantire alle persone con disabilità il diritto alle cure, all’assistenza, all’integrazione sociale, scolastica e lavorativa, al divertimento e allo svago.

Mercoledì quindi si discuterà di riabilitazione e integrazione sociale, provando a guardare avanti, al futuro. Dopo i saluti della presidente della Sezione Aias di Catania, Emanuela Lo Trovato, e del presidente del Csr Sergio Lo Trovato, interverranno al convegno il Direttore dell’Unità operativa complessa di Medicina riabilitativa dell’Asp di Siracusa, Marco Saetta, che parlerà di integrazione dei servizi nel territorio; il Dirigente medico dell’Ambulatorio dedicato all’autismo dell’Uoc di Neuropsichiatria infantile dell’Asp di Siracusa, Franco Sciuto, che approfondirà i temi della presa in carico del bambino autistico; i Direttori sanitari dei Centri Csr di Augusta e Melilli, Giuseppe Ricca e Barbara Anicito.

Saranno presenti inoltre rappresentanti di Associazioni che si occupano di integrazione delle persone con disabilità e che da tempo collaborano con il Csr di Augusta: Antonio Caruso dell’associazione “Genitori Figli unitevi a Noi”, Sebastiano Mazziotta dell’associazione sportivo dilettantistica “Nuova Augusta sport disabili”, Sebastiano Amenta e Massimo Salamone dell’associazione “XX Novembre 1989”.

A chiudere i lavori sarà Francesco Lo Trovato, Direttore generale del Csr.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi