La parlamentare di Avola, Rossana Cannata, abbandona Forza Italia e passa tra le fila di Fratelli d’Italia

Forza Italia "perde pezzi". I fratelli Cannata sono entrambi tra le fila di Fratelli d'Italia

cannata-meloni

I fratelli Cannata (il primo cittadino di Avola Luca e la deputata regionale Rossana) aderiscono al partito di Giorgia Meloni. Se per il primo non rappresenta, in realtà, una grossa novità (essendo sceso in campo proprio con FdI all’ultima tornata elettorale per le Europee) per la seconda si tratta, invece, di una piccola “rivoluzione”.

Dopo la candidatura alle elezioni europee con Fratelli d’Italia  che mi ha visto contribuire concretamente al nuovo progetto politico lanciato da Giorgia Meloni, adesso si continua al fine di dare nuove speranze e ascolto ai cittadini ed elettori, oltre a quegli amministratori locali che operano sul territorio, per risolvere i problemi quotidiani delle comunità –  dichiara il sindaco di Avola, Luca Cannata  –  progetto politico ambizioso per riappropriarci della nostra identità: famiglia, sicurezza, ambiente, lavoro, impresa, buonsenso”.

La deputata ha aderito anche al gruppo parlamentare, lasciando Forza Italia (dove entrambi i fratelli hanno militato per diversi anni) con una punta di rammarico. “Da oggi la mia attività di deputato regionale proseguirà con Fratelli d’italia,  a difesa degli stessi valori che mi hanno ispirato in questo anno e mezzo, con la coerenza che mi ha contraddistinto, a fianco degli stessi gruppi e sostenitori con cui ho portato avanti iniziative e progetti. Lascio Forza Italia con rammarico – dice la deputata avolese – ma, con altrettanta decisa e ferma convinzione, aderisco al gruppo di Fratelli d’Italia per intraprendere un percorso politico di rinnovamento e di visioni strategiche rivolte ad una classe dirigente che guarda al merito e al territorio. Non condivido più il modus operandi di Forza Italia: per me politica significa scommettersi e dare un contributo fattivo e concreto alla crescita della nostra terra, nel rispetto delle idee e della volontà dei cittadini ed elettori, che si concretizza nella gestione democratica del partito. Ringrazio Gianfranco Miccichè, per l’esperienza con lui maturata e la lealtà nei rapporti amicali, e i colleghi deputati del gruppo di Forza Italia, di cui ho massima stima e con i quali continuerò a collaborare in aula per il bene dei siciliani. Una decisione concordata con Giorgia Meloni, leader capace e carismatica , con la quale ho parlato della necessità di riscontrare le esigenze di cambiamento esternate dagli italiani e in particolar modo dai siciliani, nella condivisione del programma di governo portato avanti dal presidente Musumeci”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo