Calano i reati e la presenza di stranieri a Siracusa. Il ministro Salvini: “numeri rassicuranti ma non ci accontentiamo”

In Sicilia, nel 2019, i reati sono in calo dell’8,9% rispetto al primo trimestre di un anno fa, si riducono anche gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza

Siracusa, Favoreggiamento all'immigrazione: cinque persone sottoposte a fermo

Calano i reati e la presenza di stranieri in Italia: -9,2% i reati in generale, -15% gli omicidi, le violenze sessuali e i tentati omicidi. Sono i dati trimestrali raccolti al 31 marzo 2019 e raffrontati con lo stesso periodo 2018 dal Viminale. In calo anche le presenze di stranieri in accoglienza -31,87%: dalle 170mila al giorno, rilevate al 13 maggio 2018, alle 115.894 conteggiate al 13 maggio 2019. Con cali record in Sicilia -42,6% e -33,5% in Lombardia.

I dati sono quelli raccolti dopo l’approvazione, lo scorso novembre, del Decreto Sicurezza che conta anche la riduzione dei costi dell’accoglienza per circa 400 milioni di euro. Adesso il Viminale pensa al “Decreto Sicurezza Bis”: “vogliamo fare sempre di più e meglio – spiega il ministro dell’Interno Matteo Salvini – i numeri sono rassicuranti ma non ci accontentiamo. Abbiamo segnalato agli amministratori locali nuovi strumenti, in collaborazione con le prefetture, per aggredire le grandi piazze di spaccio, isolare balordi e sbandati, per effettuare sgomberi. Auspico che i sindaci sappiano utilizzarli al meglio, mentre il piano che rinforzerà tutte le questure d’Italia sarà decisivo per ridurre ulteriormente la criminalità”.

In Sicilia, nel 2019, i reati sono in calo dell’8,9% rispetto al primo trimestre di un anno fa. In particolare, ad Agrigento -14%, -15,8% a Caltanissetta, -2,1% a Catania, -10,3% a Enna, -12,5% a Messina, – 10,2% a Palermo, -9,3% a Ragusa, -12% a Siracusa, -8,7% a Trapani.

Si riducono anche gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza. In tutta la regione erano 14.551 al 13 maggio 2018, diventati 8.342 al 13 maggio 2019 (-42,67%): ad Agrigento -21,83%, -53,65% a Caltanissetta, -68,71% a Catania, -22,69% a Enna, -23,29% a Messina, -27,19% a Palermo, -35,84% a Ragusa, -38,24% a Siracusa, -46,99% a Trapani.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo