Calcio a 5, Maritime sfida il Real Rogit. Coach Miki: “gara difficile, serve massima concentrazione”

mikimaritime

Maritime pronto a un altro fondamentale ciak della stagione. Oggi pomeriggio al Palajonio i riflettori si accendono sulla sfida contro il Real Rogit formazione che staziona a centro classifica e può ancora giocarsi l’accesso ai play off. Sceneggiatura da recitare alla perfezione e con in testa un solo finale: i tre punti.

Copione forzato per una società (dirigenza, squadra e staff tecnico) che ha individuato con chiarezza direzione e andatura da tenere sino alla fine della stagione.  Coach Miki non usa giri di parole e punta dritto il bersaglio: “Quella di oggi  è una partita molto importante per noi. E’ una sfida difficile: non ha nulla a che vedere con le altre due partite nelle quali abbiamo affrontato e battuto il Real Rogit”.

Messaggio chiaro, diretto e preciso quello dell’allenatore spagnolo che ha messo in archivio i precedenti in campionato e Coppa Italia e detta le coordinate per affrontare la partita contro la formazione di Rossano Calabro: “servono pressione, gioco veloce, attenzione a non commettere falli e, soprattutto, massima concentrazione”. In tema di formazione, saranno assenti capitan Everton (la fascia passa a Giorgio Abate) e Braga, entrambi infortunati per il resto “la squadra sta molto bene” conclude Miki. Fischio d’inizio alle 16, arbitrano Lupo e Seminara di Palermo, crono Schillaci di Enna.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi