Calcio Siracusa, iscrizione ancora in bilico. Santangelo: “entro un paio di giorni capiremo il nostro futuro”

Al momento non ci sono novità, il Siracusa calcio è ancora in quel limbo tra la possibilità di potersi iscrivere al fotofinish e l'incubo di dover ripartire dal dilettantismo

ali-santangelo

Si sperava fosse la giornata per la fumata bianca, e qualche voce incontrollata ha anche fatto sperare per il meglio, ma la verità è un’altra. Al momento non ci sono novità, il Siracusa calcio è ancora in quel limbo tra la possibilità di potersi iscrivere al fotofinish e l’incubo di dover ripartire dal dilettantismo.

Tra ieri e oggi è girata voce che il presidente Alì, anche con il supporto di alcuni imprenditori etnei avesse trovato gli oltre 600 mila euro necessari per pagare le pendenze arretrate e quindi garantire l’iscrizione al prossimo campionato di Lega pro agli azzurri. Ma così non è, almeno per oggi. “La società sta lavorando senza sosta nel tentativo di risolvere i problemi – chiosa in modo netto l’amministratore delegato Nicola Santangelo, contattato telefonicamente – ma al momento non ci sono novità. Entro un paio di giorni al massimo capiremo il nostro futuro“.

Smentiamo le notizie uscite ieri ed oggi che rischiano di compromettere alcune importanti operazioni in atto“. Lo ha detto l’ad del Siracusa calcio Nicola Santangelo in ordine ad un servizio televisivo andato in onda ieri su una TV privata siracusana. Nello stesso sarebbero state date informazioni errate tra cui  le somme che la società dovrebbe corrispondere entro il prossimo 24 giugno ai fini dell’iscrizione, l’ingresso di uno sponsor ed ancora la partecipazione di nuovi soci in società.

Vogliamo trovare la soluzione – spiega l’ad del Siracusa Nicola Santangelo –  per cercare di risolvere i problemi, ad oggi non ci sono ne’ sponsor ne’ nuovi soci che dovrebbero portare nuova linfa al Siracusa. Smentisco queste notizie in maniera categorica. Stiamo lavorando per chiudere alcune operazioni, ma al momento di concreto non c’e’ nulla“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo