Calcio, il Siracusa perde a Catanzaro ma è matematicamente ai play off

cristaldi_siracusa

Un Siracusa irriconoscibile esce battuto dal Ceravolo di Catanzaro al termine di una prestazione opaca. La formazione di Sottil, guidata in panchina dal suo secondo Luca Cristaldi, è stata punita da un gol di Icardi che al 18′ del primo tempo ha colpito tutto solo, nel cuore dell’area di rigore, sugli sviluppi di un calcio da fermo.

Gli azzurri per i restanti 70 minuti dell’incontro non sono mai stati capaci di mettere in campo una reazione tale da riequilibrare le sorti dell’incontro. Una sconfitta che in parte brucia, perchè con un successo gli azzurri avrebbero potuto scavalcare la Juve Stabia, assestandosi in solitaria in quarta posizione, ma dall’altro canto è uno stop indolore, visto che gli azzurri nonostante tutto hanno conquistato il matematico accesso ai play off.

Abbiamo preso un gol da polli – ha detto Cristaldi -. Tra Siracusa e Catanzaro complessivamente di calcio se n’è visto ben poco. Può succedere, ma sono convinto che già domenica prossima la squadra riuscirà a riscattarsi“.

Deluso ma con un messaggio per i tifosi il presidente Gaetano Cutrufo. “Oggi male, pazienza. Ma non possiamo dimenticare quanto di buono fatto dalla squadra fino a questo punto del campionato. E voglio rivolgere a tutti i nostri tifosi i migliori auguri di buona Pasqua“.
L’entità dell’infortunio alla caviglia subito da Marco Palermo, sostituito al termine del primo tempo, sarà valutato dallo staff medico del Siracusa al suo rientro in città.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi