Carlentini Protagonista apre al dialogo politico con le altre forze del territorio: “sì, nell’interesse della città”

Carlentini, Il centrosinistra si compatta appoggiando in modo unanime la candidatura di Nuccio Carnazzo

L’interesse e il servizio per la Città, oltre alla buona e sana politica del confronto, siano le basi per la Carlentini del futuro” – a dichiararlo il rappresentante del movimento politico-culturale Carlentini Protagonista Mario Pancari, che plaude al nuovo spirito di rilancio programmatico manifestato dalle tre anime del partito democratico.

Il movimento civico Carlentini Protagonista, attivo sul territorio e caratterizzato dalla partecipazione di giovani, unitamente al consigliere comunale Carlo Cardillo, e ai consiglieri circoscrizionali Rino Briganti, Daniele Bosco e Fabio Intressalvi, accoglie favorevolmente lo slancio propositivo e di dialettica che vuole caratterizzare il nuovo corso della politica carlentinese, come già ampiamente emerso nel corso di incontri tra le forze politiche svoltisi nelle ultime settimane.

Continua Pancari “non siamo mai stati e mai saremo interessati alle inutili e logoranti logiche della vecchia politica e alle sue inutili liturgie, ma siamo e saremo sempre pronti al confronto con chi condivide un idea di Città che vada oltre l’attuale situazione politico amministrativa, e guardi con lungimiranza e professionalità al futuro della nostra terra, garantendo ai cittadini non solo l’ordinarietà amministrativa, che è assolutamente dovuta e scontata, ma soprattutto la straordinarietà dell’impegno e del rilancio di un territorio che può e deve far meglio”.

Analogamente il dott. Roberto Mandolfo, allargando il quadro, afferma di aver accolto, l’invito al dialogo avanzato dalle aree Renzi, Orlando e Dem. “Il movimento civico Carlentini Protagonista, che da mesi registra l’entusiasmo di svariate formazioni culturali e sociali del territorio, da Pedagaggi, passando per il centro storico e arrivando alla zona Santuzzi e relative contrade, per la partecipazione ad un progetto comune, apre ulteriormente il dialogo a tutte le forze sane della città, nel cui unico interesse agiremo”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi