Carlentini, tentano di rubare un ciclomotore: arrestati dai Carabinieri

I militari procedevano dunque a recuperare il ciclomotore e restituirlo all’avente diritto mentre i due giovani venivano tratti in arresto e sottoposti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni di residenza come disposto dall’autorità giudiziaria competente

furto-motorino-carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Carlentini, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati predatori, nel corso della notte appena trascorsa hanno sorpreso in quel centro un giovane di Augusta M.A., cl. 94, celibe, ed una ragazza di Sortino I.M., cl. 97, nubile, nell’intento di asportare un ciclomotore parcheggiato nei pressi di un condominio.

Nello specifico, subito dopo aver forzato il cilindretto di accensione ed il relativo blocca sterzo, accortisi della presenza dei Carabinieri di Carlentini abbandonavano il ciclomotore e tentavano invano di darsi alla fuga al fine di far perdere le proprie tracce. Grazie alla tempestività di intervento dei militari dell’Arma i due giovani venivano immediatamente bloccati ed assicurati alla giustizia.

I militari procedevano dunque a recuperare il ciclomotore e restituirlo all’avente diritto mentre i due giovani venivano tratti in arresto e sottoposti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni di residenza come disposto dall’autorità giudiziaria competente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo