Carlentini, vìola la misura cautelare e finisce in carcere

Lo stesso si era reso irreperibile sin dal momento dell’emissione del provvedimento scaturito a seguito di maltrattamenti verso familiari conviventi e di cui i carabinieri ne avevano rapportato i fatti e le circostanze all’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento di aggravamento

carabinieri-lite-famiglia-repertorio

Nel corso della tarda serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Augusta, unitamente a personale del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Siracusa, in esecuzione di ordinanza di aggravamento di Misura Cautelare, emessa dal Tribunale –Sezione Penale– di Siracusa, hanno rintracciato e tratto in arresto Nunzio Russo, di anni 39, noto alle forze dell’ordine, già sottoposto, oltre ad altre prescrizioni, alla misura dell’obbligo di dimora con permanenza notturna.

Lo stesso si era reso irreperibile sin dal momento dell’emissione del provvedimento scaturito a seguito di maltrattamenti verso familiari conviventi e di cui i carabinieri ne avevano rapportato i fatti e le circostanze all’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento di aggravamento.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria traducendolo presso la Casa Circondariale di Siracusa “Cavadonna”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo