Presentato in occasione del Festival It.a.c.à.

Francofonte, al via “Le nostre città invisibili. Incontri e narrazioni del mondo in città”, progetto di educazione alla cittadinanza globale

foto-di-gruppo-alla-presentazione-di-bologna

Il progetto che esperiranno Luwan e Fattu rientra in questo contesto; anche a loro, il compito di non farci rassegnare all’idea che la città sia, come la definì Prochnow, “una grande comunità dove le persone si sentono sole tutte insieme”, bensì un luogo dove esercitare cittadinanza attiva e promuovere reciproca conoscenza, integrazione