Commissione Attività Produttive sul piano industriale dell’Ias di Priolo, Cafeo: “importante confronto”

Anche se nei fatti non si è potuto discutere nel merito del piano industriale dell’Ias dato che, come riferito da Cafeo, il Dirigente Generale dell’Irsap, ente regionale che ha in gestione la struttura, ha reso noto ai presenti che sono in corso di svolgimento tutti gli atti propedeutici all’emanazione di un bando per la gestione dell’impianto

seduta-ars-ias

Nella tarda mattinata di ieri, martedì 9 ottobre, abbiamo audito in Commissione Attività Produttive gli azionisti pubblici e privati della società Industria Acqua Siracusana in merito al piano industriale previsto per il futuro dell’impianto”. A darne notizia è l’On. Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione Ars Attività Produttive.

Anche se nei fatti non si è potuto discutere nel merito del piano industriale dell’Ias dato che, come riferito da Cafeo, il Dirigente Generale dell’Irsap, ente regionale che ha in gestione la struttura, ha reso noto ai presenti che sono in corso di svolgimento tutti gli atti propedeutici all’emanazione di un bando per la gestione dell’impianto di Priolo, l’incontro è stato comunque utile, perché ha mantenuto alta l’attenzione verso il destino di un impianto strategico che necessita però di importanti interventi di manutenzione e investimenti per il potenziamento e la modernizzazione.

Anche a seguito dell’intervento dell’assessore alle Attività Produttive, Turano – continua l’On. Cafeo – abbiamo convenuto insieme ai presenti di aggiornarci a breve per verificare le condizioni di un accordo tra tutti gli azionisti, al fine di trovare finalmente la quadra e immaginare per l’IAS una gestione più snella, di tipo manageriale. Si è trattato di un ulteriore passo avanti nel confronto con il Governo verso la risoluzione della vicenda – conclude Cafeo – ma resta inteso che la Commissione Attività Produttive seguirà con attenzione tutti gli sviluppi futuri, avendo come unico obiettivo non la definizione della governance ma il funzionamento e l’efficienza dell’impianto Ias, a tutela dell’ambiente e dei posti di lavoro”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo