Consiglio comunale di Siracusa, rinviato a luglio il ricorso di Pippo Ansaldi

Ansaldi era stato dichiarato "incompatibile" con il ruolo di consigliere comunale durante la prima seduta di Consiglio nell'agosto dello scorso anno

ansaldi-e-gradenigo

Rinviato al 7 luglio l’esito del ricorso di Pippo Ansaldi. Il consigliere comunale di Siracusa “per un giorno” dovrà quindi attendere ancora prima di sapere se la sua “cacciata” da parte dell’assise – nella prima seduta della nuova consiliatura – è legittima o meno.

Il motivo del rinvio è di natura prettamente tecnica e di poco inficia sul ricorso, al massimo quello che viene meno è il possibile incastro per Lealtà e Condivisione, visto l’imminente rimpasto in Giunta con il dimissionario Randazzo che a giorni cederà il posto a Rita Gentile. Con quest’ultima che però potrebbe perdere lo scranno di consigliere in caso di successo in Tribunale di Ansaldi.

Che a 11 mesi esatti da quella tanto discussa cacciata (con tanto di parere negativo da parte del Segretario generale) vorrebbe quindi ottenere giustizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo