Dalla Sicilia all’Olimpo della pubblicità: Gianmarco Monterosso di Siracusa vince il concorso Giovani Leoni

Ha vinto nella categoria PR con il collega Francesca Santambrogio

cannes-lions

Hanno vinto il concorso Giovani Leoni 2019, indetto dall’Art Directors Club Italiano Adci, che è la porta diretta per accedere al Festival Internazionale della pubblicità Cannes Lions 2019 in programma dal 17 al 21 giugno nella città della Costa Azzurra. E quindi competeranno rappresentando l’Italia a quello che è l’appuntamento clou della pubblicità e della comunicazione a livello mondiale.

Sono Stefano Austero di Mazara del Vallo che ha vinto nella categoria Design e Gianmarco Monterosso di Siracusa che ha vinto nella categoria PR (entrambi gareggiavano in coppia con un collega: Oriana Volpe con Stefano e Francesca Santambrogio con Gianmarco).

Il Festival Internazionale della pubblicità di Cannes, che segue non a caso vista la sovrapposizione di attori e registi internazionali quello del cinema (nello stesso Palais), è l’appuntamento mondiale più importante per chi crea e produce la pubblicità. Per quattro giorni nella cittadina della Costa Azzurra si danno appuntamento tutti i guru del settore, i capi dei più importanti marchi al mondo, ma anche attori, cantanti, registi internazionali che, come si osserva zappando da un canale all’altro, sono sempre più protagonisti degli spot: da George Clooney a  Kevin Kostner e Julia Robert, Antonio Banderas  ma anche registi come Tornatore, Salvatores, Spike Lee, Francis Ford Coppola. Per non parlare poi della pubblicità cartacea dove più che meno troviamo tutti i personaggi famosi mondiali.

L’Art Director Club Italiano seleziona i propri talenti attraverso un concorso aperto a tutti i giovani  creativi italiani. Ai Cannes Lions, a parte passerelle e mega-party rigorosamente a invito,  però e soprattutto ci sono in gara spot e campagne di tutto il mondo, nelle diverse categorie, che ambiscono al Leone d’Oro. Una categoria è poi riservata ai cosiddetti Young Lions, i giovani talenti della creatività mondiale, che ogni paese partecipante mette in gara chi arriva lì, a maggior ragione con le sue forze come nel caso di Stefano e Gianmarco, vuol dire che ha talento da vendere e di fatto è consacrato quale talento creativo. Lo stesso Vicky Gitto, siciliano, che è uno dei guru della pubblicità in Italia, aveva vinto la prima edizione del Giovani Leoni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo