Domani a Siracusa la manifestazione “Randagi traditi”, prima delle 9 tappe contro la politica siciliana sul randagismo

Appuntamento alle 17 davanti alla sede dell'Asp di Traversa La Pizzuta 13 e dopo circa mezz'ora ci si sposterà autonomamente, ciascuno con i propri mezzi, per raggiungere via Molo, dove ha sede la Polizia municipale e da lì dare inizio al corteo

randagi

La confederazione associazioni Animaliste Regione Sicilia ha organizzato per domani alle 17 una manifestazione a favore degli animi e contro le istituzioni disinteressate al destino dei randagi. A Siracusa la prima delle 9 tappe contro la politica siciliana dal nome “Randagi traditi”.

Appuntamento alle 17 davanti alla sede dell’Asp di Traversa La Pizzuta 13 e dopo circa mezz’ora ci si sposterà autonomamente, ciascuno con i propri mezzi, per raggiungere via Molo, dove ha sede la Polizia municipale e da lì dare inizio al corteo, che percorrerà via Somalia, Foro siracusano, corso Umberto, piazza Pancali, Largo XXV Luglio, corso Matteotti fino a piazza Archimede, sotto la sede della Prefettura.

“Vi avevamo preannunciato una serie di presidi/manifestazioni, uno per ogni capoluogo di provincia, da realizzare con cadenza periodica, al fine di porre alla pubblica attenzione la drammatica situazione in cui versa la Sicilia relativamente al grave fenomeno del randagismo, che vede le istituzioni a più livelli inadempienti, con conseguenze disastrose sul versante del benessere degli animali e della loro tutela, e di richiamare proprio queste ultime ai loro imprescindibili doveri – si legge nella presentazione dell’evento – Le nove manifestazioni rappresenteranno delle tappe propedeutiche che culmineranno nella più ampia manifestazione nazionale che si terrà a Palermo tra novembre e dicembre 2019, con il coinvolgimento di tutte le più grandi associazioni animaliste e di quelle locali delle varie realtà regionali, provinciali e comunali di tutto il Paese”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo