Fidapa Solarino dona la nuova carta dei diritti delle bambine alla casa dei Bambini

Iniziativa organizzata dalla cooperativa sociale "Il sorriso", sede della comunità alloggio per minori

L’estate è quasi arrivata e allora… oggi tutti alla Festa di inizio estate nella Casa dei Bambini, organizzata dalla cooperativa sociale “Il sorriso” sede della comunità alloggio per minori.

La Fidapa bpw sezione di Solarino, la presidente Rita Limer, la past presidente Milena Cianci e tutte le socie hanno donato alla struttura la nuova carta dei diritti delle bambine ai responsabili Alessandra Faino e Michele Tedone, giovani che con impegno quotidiano hanno creato e sostengono un alloggio minorile d’eccellenza, che si distingue per affidabilità, professionalità ed affetto nei confronti di tutti i bambini che necessitano d’ amore, attenzioni e cure.

Tale scelta da parte della Fidapa è stata dettata dal fatto che La Casa dei Bambini, con i fatti dona ai piccoli il diritto di avere una casa, crescere sani, essere protetti, andare a scuola, giocare, essere coccolati e sorridere felici. La festa ha coinvolto compagni di scuola e coetanei dei minori istituzionalizzati che sono ben integrati nel contesto socio-culturale della piccola cittadina priolese, assistenti sociali, famiglie,amministrazione comunale.

Il sindaco di Priolo Pippo Gianni, il vicesindaco Maria Grazia Pulvirenti, i consiglieri comunali Federica Limeri e Marco Aliffi hanno partecipato alla festa e suggellato insieme alle associate Fidapa il riconoscimento della carta internazionale alla Casa dei Bambini, una realtà ben inserita anche all’interno dell’Istituto Comprensivo Manzoni di Priolo Gargallo dove il Dirigente scolastico professore Enzo Lonero propone servizi di accoglienza adeguati ai piccoli.

Durante tutta la mattinata il CircoRiccio e l’associazione Paganita hanno coinvolto adulti e bambini in giochi, spettacoli ed animazione, creando un’atmosfera giocosa e familiare. Si ringrazia Ice Planet che ha rinfrescato tutti gli ospiti con granite per tutti i gusti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo