Floridia, Al via da lunedì refezione scolastica, trasporto alunni pendolari e assistenza

Siracusa, Orazio Scalorino: "Sarebbe utile un confronto sulle questioni legate al Pd" Orazio Scalorino

Con l’approvazione del bilancio di previsione 2016 possono finalmente partire i servizi programmati dall’amministrazione comunale per i cittadini floridiani.

Il bilancio 2016 del comune di Floridia è stato approvato nella seduta del 24 dicembre scorso, da soli sei consiglieri di maggioranza e a seguito della diffida del commissario regionale, che aveva assegnato 30 giorni al Consiglio comunale per l’approvazione, pena lo scioglimento dello stesso. Nonostante l’importanza dell’argomento, nella seduta di approvazione del bilancio, erano assenti ben 12 consiglieri comunali.

L’ultima settimana dell’anno ha visto perciò la corsa febbrile dell’amministrazione e dei funzionari per impegnare le somme necessarie  e provvedere all’affidamento dei servizi.

A partire dal 9 gennaio le famiglie floridiane potranno però, finalmente, fruire del servizio di refezione per i bambini della scuola dell’infanzia, del servizio di trasporto per gli studenti pendolari, del servizio Asacom per l’assistenza agli alunni svantaggiati. Potranno essere ora avviati importanti servizi di manutenzione quali quelli del verde pubblico e della rete idrica. E ancora, sarà possibile procedere all’erogazione di sussidi straordinari e urgenti alle famiglie in difficoltà che non ne beneficiano dal marz0 2016. Inoltre, grazie all’approvazione del documento finanziario, potranno essere rimborsate anche le famiglie degli studenti pendolari che hanno sostenuto le spese per il trasporto.

Ringrazio i consiglieri che con senso di responsabilità hanno consentito l’approvazione del bilancio di previsione 2016 – afferma il sindaco Orazio Scalorino -. Tutto ciò è avvenuto tardivamente, a seguito di un preciso progetto politico da parte dell’opposizione. Questo bilancio, coerente e in equilibrio, poteva essere votato già nel mese di settembre, senza pertanto causare alcun disagio né disservizio alle famiglie floridiane. Ma l’obiettivo è stato, sin dal primo momento, quello di bloccare l’azione amministrativa della giunta a un anno dall’elezione del sindaco. Mi auguro che i cittadini alle prossime elezioni ricorderanno la ferita inferta all’intera comunità floridiana e i nomi di coloro che hanno prodotto questi gravi ritardi“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi