Floridia, in casa con la droga nonostante i domiciliari: portato a Cavadonna

Era stato sorpreso a cedere sostanza stupefacente ad un altro giovane siracusano segnalato all’autorità competente per possesso di sostanza stupefacente

privitera

Nella giornata di ieri, i militari della Tenenza dei Carabinieri di Floridia, hanno arrestato, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Siracusa, Antonio Privitera, siracusano classe 1996, celibe, disoccupato, pregiudicato, già agli arresti domiciliari presso la propria abitazione per aver commesso, anche nel mese corrente, reati in materia di stupefacenti.

Nello specifico Privitera era stato recentemente messo ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in quanto, a seguito di mirato servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, era stato trovato nella propria abitazione in possesso di materiale per il confezionamento, bilancino di precisione e di un discreto quantitativo di droga. Nel medesimo servizio e sempre all’interno della propria abitazione era stato sorpreso a cedere sostanza stupefacente ad un altro giovane siracusano segnalato all’autorità competente per possesso di sostanza stupefacente.

Lo stesso veniva così accompagnato dai militari operanti alla Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa come disposto dalla Autorità Giudiziaria competente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo