Floridia, coltiva e confeziona marijuana in casa: arrestato

I Carabinieri hanno rinvenuto, oltre a un bilancino elettronico di precisione, anche 5 piante di canapa indiana

Nel corso della serata di ieri, i Carabinieri della Tenenza di Floridia, nell’ambito di un mirato e specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto Francesco Fortezza, 46enne, siracusano, disoccupato e con precedenti specifici.

I militari dell’Arma, grazie sia a una minuziosa, celere e accurata attività di ricerca informativa che ad una dettagliata perquisizione effettuata all’interno della sua abitazione, hanno potuto constatare il possesso di sostanza stupefacente. I Carabinieri hanno rinvenuto, oltre a un bilancino elettronico di precisione, anche 5 piante di canapa indiana, di altezza compresa fra i 50 e gli 80 cm, di cui 3 già sradicate e poste in essiccazione per la produzione di marijuana e 2, invece, poste a dimora all’interno di vasi e, quindi, in via di sviluppo anche grazie all’utilizzo di specifiche sostanze fertilizzanti anch’esse detenute da Fortezza.

Nel corso della perquisizione, i militari, avendo notato una manomissione al contatore per la fornitura di energia elettrica, rilevavano l’esistenza, poi confermata dal personale tecnico dell’Enel intervenuto su richiesta degli stessi Carabinieri, di un allaccio abusivo dell’impianto elettrico dell’abitazione direttamente alla rete elettrica pubblica.

fortezza-cl-1973

Fortezza, pertanto, è stato dichiarato in arresto per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e furto aggravato di energia elettrica e, dopo essere stato accompagnato nei locali della Tenenza di Floridia per le incombenze di rito, sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo