Floridia, raccolta rifiuti, il Consorzio Prosat diffida il Comune: saldare 3 mensilità

La ditta incaricata fino a oggi ha fatto fronte al pagamento di stupendi, fornitori e tutto il resto, anticipando con proprie risorse

rifiuti-abbandonati-floridia

Continua la polemica tra l’amministrazione comunale di Floridia e il Consorzio Prosat, che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti ne comune, in merito alla vicenda degli stipendi dei dipendenti.

Da una parte l’Ente di via IV novembre che tramite il sindaco Gianni Limoli accusa la società di essere l’unica responsabile del ritardo, dall’altro il consorzio che, invece, comunica di non aver ricevuto dal Comune i pagamenti delle fatture di aprile, giugno e luglio, per un ammontare di oltre 344mila euro, e ha diffidato il Comune. L’accordo fra le due parti, infatti, prevede il pagamento mensile del servizio da parte del Comune alla ditta incaricata che fino a oggi ha fatto fronte al pagamento di stupendi, fornitori e tutto il resto, anticipando con proprie risorse.

“Il sindaco con un video pubblicato nei social accusa la ditta per il mancato pagamento degli stipendi – afferma infatti Giuseppe Tata, Consigliere comunale di opposizione -. Ancora una volta mente sapendo di mentire. Il capitolato d’appalto dimostra che i pagamenti vanno eseguiti con cadenza mensile, per tanto il Comune non ha versato la certificazione di aprile, la mensilità di giugno e la mensilità di luglio. La smetta e rispetti le regole. Se non è nelle condizioni tolga il disturbo e si dimetta!”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo