Fondi per 400 milioni sulle piccole opere nei Comuni. M5S: “i sindaci della provincia di Siracusa si attivino per richiederli”

“Ci mettiamo di disposizione di quei primi cittadini che, nell'interesse delle loro collettività, volessero approfondire la nuova misura"

75b65e1c-35e9-4109-91bb-e70b257a053f

“Con la manovra l’attenzione per i territori ed il sostegno ai sindaci sono assolute priorità. Attiviamo un fondo da 400 milioni di euro per cofinanziare piccole opere nei Comuni. Incentiviamo settori vitali come l’edilizia pubblica, la manutenzione e la sicurezza del territorio, la manutenzione della rete viaria, la prevenzione del rischio sismico e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali. In particolare introduciamo un contributo di 40mila euro per i Comuni fino a 2 mila abitanti, di 50mila euro per quelli fino a 5mila abitanti, di 70mila euro per i Comuni fino a 10mila abitanti e di 100mila euro per quelli fino a 20mila abitanti. Con il contributo andiamo a coprire fino al 50% dell’importo delle opere”, spiegano in una nota congiunta i parlamentari siracusani alla Camera Paolo Ficara, Filippo Scerra e Maria Marzana (MoVimento Stelle).

“Questi maggiori investimenti locali si vanno ad aggiungere ad 1 miliardo di maggiori fondi derivanti dallo sblocco degli avanzi di amministrazione per i Comuni virtuosi. Diamo ossigeno agli enti territoriali massacrati fino ad oggi dal Patto di Stabilità interno e dal principio del Pareggio di Bilancio”, la loro chiosa.

Ficara, Scerra e Marzana chiedono adesso ai sindaci della provincia di Siracusa di attivarsi per le necessarie richieste che possano permettere di beneficiare della nuova misura di sostegno e sviluppo. “Dopo anni di sole parole, continuiamo a produrre fatti concreti. Ci mettiamo di disposizione di quei primi cittadini che, nell’interesse delle loro collettività, volessero approfondire la nuova misura”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo