Fumata nera nella vertenza Augustea: “ci sono 20 lavori per cui ci batteremo”, ribadisce Vera Uccello (Filt Cgil)

Un Consiglio comunale aperto per i 28 lavoratori dell’Augustea e della Rimorchiatori Augusta a rischio mobilità

Fumata nera per la vertenza Augustea. La convocazione di questa mattina all’Ufficio del lavoro di Siracusa, si è conclusa con la conferma da parte dell’azienda di salvare solo 8 figure lavorative del personale tecnico-amministrativo, ribadendo il licenziamento per gli altri 20 dipendenti.

Il segretario provinciale della Filt Cgil, Vera Uccello, ha espresso parere negativo rispetto all’atteggiamento dei dirigenti delle Imprese Augustea Holding e Tecnoservice srl, che hanno ribadito ulteriormente la propria posizione negativa, anche dinanzi alla proposta sindacale della possibilità dell’incentivo all’esodo pensionistico.

Ma per la Filt Cgil la partita non è certo conclusa. “Ci sono i 20 lavoratori per i quali ci batteremo – afferma Vera Uccello – Ora tutto si gioca con la Rimorchiatori Augusta: faremo di tutto perché vengano tutti assorbiti”. I 20 lavoratori non rientreranno più al lavoro, visto che la procedura di mobilità è stata avviata, in attesa dell’effettivo licenziamento.

Il gruppo Augustea è la società capo del gruppo armatoriale che opera nei principali settori marittimi del rimorchio portuale e di altura, conosciuta in tutto il mondo marittimo e facente capo alla famiglia degli Armatori Cafiero/Zagari.

Ad aprile 2016 il Gruppo ha venduto le azioni dell’azienda alla Rimorchiatori Augusta, società conosciuta nel settore in tutti i maggiori porti nazionali. Impresa che nel settore lavorerà nei porti di tutta la costa orientale della Sicilia, presenti nei porti di Augusta, Catania, Milazzo e Pozzallo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi