Incidente mortale sulla Siracusa – Canicattini: perde la vita un quarantacinquenne

Per cause ancora al vaglio degli inquirenti il quarantacinquenne ha perso il contro del proprio mezzo, una Ford Fiesta iniziando a sbandare e sbattendo su un muretto che delimita la carreggiata

incidente_mortale2 foto esclusiva SiracusaNews.it

Incidente mortale nel tardo pomeriggio di oggi sulla Siracusa – Canicattini Bagni. Un uomo, Sebastiano Rizza Classe ’72 ha perso la vita all’altezza del Monasteri resort. Stando a una prima ricostruzione, l’uomo aveva appena finito di lavorare e stava facendo ritorno a Siracusa.

Per cause ancora al vaglio degli inquirenti il quarantacinquenne ha perso il contro del proprio mezzo, una Ford Fiesta iniziando a sbandare e sbattendo su un muretto che delimita la carreggiata. A causa dell’impatto, l’auto è rimasta bloccata in prossimità di una curva sulla corsia opposta.

Sfortuna ha voluto che in quel momento stesse sopraggiungendo un altro mezzo, occupato da 4 persone tutte originarie di Pescara che non è riuscito a evitare l’impatto. Sul posto, oltre alla Polizia Municipale di Siracusa, anche i Vigili del Fuoco e il personale del 118 che ha tentato invano per oltre un’ora di rianimare il quarantacinquenne.

Sul posto anche l’elisoccorso, inizialmente impegnato in un altro sinistro in zona (di fronte l’ippodromo, fortunatamente senza feriti gravi) e dirottato in zona Monasteri per prestare soccorso a una delle due donne che occupavano l’altro mezzo, una station vagon, e che è ricoverata al Cannizzaro con un grave trauma facciale.

Gli altri tre sono stati invece portati in ambulanza all’Ospedale Umberto I di Siracusa, ma le loro condizioni non destano particolari preoccupazioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi