La classifica sul tempo libero: Siracusa sotto la media in 76ª posizione

Il punteggio migliore per Siracusa va per "Mostre ed esposizioni" con il 25mo posto, il peggio per gli spettacoli cinematografici ogni 1.000 abitanti al 98º posto

Pachino, XVI edizione del Festival del cinema di Frontiera di Marzamemi: Ivan Giraud sarà il presidente della giuria

È stata pubblicata dal Sole 24 Ore la classifica sul tempo libero nelle 107 province italiane, che indica la dinamicità attraverso dodici indicatori (ristoranti e bar, permanenza nelle strutture, ricettività e natura, spettacoli, librerie, cinema, teatri, spesa in cinema e teatro, concerti, mostre ed esposizioni e sport). Sui primi tre gradini del podio Rimini, Firenze e Venezia, la Sicilia è molto indietro con Palermo 78ª, preceduta da Messina, Siracusa e Catania. Ragusa è 87ª, Trapani 94ª, Caltanissetta 95ª, Agrigento 105ª ed Enna ultima.

La provincia di Siracusa occupa quindi la 76ª posizione con un punteggio pari a 173,2, con un valore giudicato “sotto la media”. Analizzando i singoli indicatori, il punteggio migliore per Siracusa va per “Mostre ed esposizioni” con il 25º  posto, quindi il 44º per spesa per cinema e teatro, il 46º per eventi di teatro, il 48º per la permanenza media nelle strutture da parte dei turisti e il 54º per numero di librerie ogni 100.000 abitanti.

Male invece per densità turistica (65º), per spesa pro capite per tutti gli spettacoli (67º), per ristoranti e bar (68º), per numero di agriturismi (74º), per concerti (83º), per eventi sportivi (94º) e 98º per spettacoli cinematografici ogni 1.000 abitanti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo