Siracusa, con Lisistrata Io sciopero del sesso

Questo il testo classico che il regista Massimo De Michele ha messo in scena, per i ragazzi di  fine corso con un linguaggio esplicito e diretto immergendo situazioni e immagini in una coltre di surrealismo, come fosse un cartone animato

photo-2019-04-12-22-48-04

Saggio di fine anno per gli studenti del terzo anno dell’Inda che sono andati in scena con Lisistrata venerdì 12 aprile al teatro Massimo di Ortigia

Storia antica ma sempre attuale quella di Lisistrata il personaggio dell’omonima commedia nata dalla genialità di Aristofane e messa in scena per la prima volta ad Atene nel 411 a.C.

La donna stanca delle guerre del Peloponneso che allontanavano i mariti dalle famiglie si fa promotrice, convincendo tutte le donne della Grecia, di uno sciopero del sesso ad oltranza fino al raggiungimento della pace. Una vera e propria eroina moderna ante litteram del femminismo e pacifismo.

Questa la storia. Questo il testo classico che il regista Massimo De Michele ha messo in scena, per i ragazzi di  fine corso, con un linguaggio esplicito e diretto immergendo situazioni e immagini in una coltre di surrealismo, come fosse un cartone animato e con il risultato di uno spettacolo piacevole e divertente

Giovani ma nonostante tutto particolarmente bravi,  gli studenti dell’Inda hanno dato prova di maturità artistica sotto gli occhi dei loro docenti, genitori parenti amici e dei compagni di studio delle altre classi.

Lo spettacolo al Teatro Massimo chiude la loro prima tournee effettuata in sette regioni ed undici città italiane, in cui hanno riscosso un buon riscontro di pubblico soprattutto tra i giovanissimi.

Cristina Rizza


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo