L’Ortigia si complimenta e tende la mano al Club scherma Siracusa: “venitevi ad allenare in Cittadella”

Il Circolo Canottieri Ortigia coglie l'occasione per manifestare piena disponibilità, ove compatibile con la disciplina, a trovare le migliori soluzioni possibili per consentire al Club Scherma Siracusa, ai suoi tecnici ed ai suoi atleti, di allenarsi con profitto

Foto: Trifiletti

Il Circolo Canottieri Ortigia si congratula con il Club Scherma Siracusa e con il maestro Stefano Barrera per il grande risultato ottenuto dal club nel Campionato italiano, a Riccione, dove il giovane atleta siracusano, Fernando Scalora, ha conquistato il titolo italiano di fioretto, nella categoria Ragazzi. Un successo che mancava da 24 anni e che Scalora ha ottenuto battendo in finale, con il punteggio di 15-9, l’atleta Samuel Robson dell’Accademia Scherma Livorno.

Il titolo conquistato da questa promessa del fioretto è il frutto del lavoro e della competenza dei maestri siracusani – si legge nella nota dell’Ortigia -, che riescono a raggiungere risultati eccellenti nonostante la carenza di impianti.” Da sempre, infatti, la palestra della società di scherma si allena in un piccolo garage in via di Villa Ortisi.

Quale gestore della Cittadella dello Sport, il Circolo Canottieri Ortigia coglie l’occasione per manifestare piena disponibilità, ove compatibile con la disciplina, a trovare le migliori soluzioni possibili per consentire al Club Scherma Siracusa, ai suoi tecnici ed ai suoi atleti, di allenarsi con profitto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo