Malta, Esplode auto uccidendo uomo d’affari. La testimonianza di una famiglia di Pachino scampata all’attentato

Malta, Esplode auto uccidendo uomo d'affari

Una coppia originaria di Pachino è scampata all’attentato che questa mattina è costato la vita a un uomo, a Malta.

I due, trasferiti sull’isola per motivi di lavoro, risiedono a Bugibba insieme con il figlio. “Stamane verso le 7 io e mia moglie eravamo già svegli e ci preparavamo per accompagnare nostro figlio all’asilo – racconta l’uomo -, quando abbiamo sentito un forte boato, anzi più precisamente un’esplosione. Dopo essermi accertato che la mia famiglia stesse bene sono corso subito fuori al balcone intuendo che qualcosa di strano fosse accaduto. Quasi non credevo ai miei occhi, una scena di quelle che si vedono solo nei film: una Mitsubishi Pajero bianca quasi irriconoscibile e l’autista, un uomo di 67 anni, vicino alla ruota posteriore destra, sbalzato fuori dall’auto dalla forza d’urto dell’esplosione. Mi accorgo subito che è morto e immediatamente sento le grida disperate dei residenti del quartiere, spaventati da quanto accaduto“.

La vittima è John Camilleri, uomo d’affari, morto sul colpo. Questa è la terza esplosione che si verifica a Malta dall’inizio dell’anno, dopo quella di Marsascala a gennaio, che fece una vittima, e l’altra di settembre.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo