In manette per coltivazione di marijuana: in casa aveva 18 piante alte un metro sequestrate dai Carabinieri di Carlentini

Nell’abitazione c'erano anche circa 700 grammi di marijuana essiccata nascosta in barattoli di vetro

carlentini-droga

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della stazione di Carlentini, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto e repressione dei reati in materia di stupefacenti, pianificato dal comando Compagnia di Augusta, traevano in arresto nella flagranza del reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana l’incensurato, carlentinese, F. G., celibe, 35enne.

I militari dell’Arma a seguito di una meticolosa perquisizione domiciliare nell’abitazione del predetto rinvenivano, contenuta in barattoli  di vetro, circa 700 grammi di marijuana essiccata, 18 piante di marijuana dell’altezza di circa 1 metro, oltre a un bilancino di precisione e materiale per il relativo confezionamento.

Lo stupefacente, le piante e tutto il materiale rinvenuto veniva posto in sequestro da parte dei Carabinieri operanti, che dopo le formalità di rito procedevano a trarre in arresto l’uomo e sottoporlo agli arresti domiciliari nella propria abitazione a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo