Melilli, trovato con 1.000 litri di gasolio nel furgone: commerciante denunciato dai Carabinieri

I militari accertavano la presenza di diverse taniche di plastica tutte riempite del carburante e stipate nella parte posteriore dell’autocarro

bf5a5509-3a99-4f81-af2c-f1d42980e5cb

Nel corso della notte appena trascorsa, i militari della Stazione di Melilli unitamente al personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Augusta, nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, e seguito di un controllo di un furgone apparso sospetto, hanno rinvenuto nel cassone circa 1.000 litri di gasolio di cui il conducente non sapeva giustificare la provenienza.

All’atto della perquisizione, avvenuta in una strada poco frequentata di contrada Pietre Nere, i militari accertavano la presenza di diverse taniche di plastica tutte riempite del carburante e stipate nella parte posteriore dell’autocarro.

L’uomo che era alla guida, P.D., trentaseienne commerciante di quel centro abitato, veniva quindi deferito alla competente Autorità giudiziaria quale persona indagata per il reato di ricettazione, poiché non spiegava la legittima provenienza del gasolio che stava trasportando. L’automezzo e le taniche di carburante sono stati quindi sottoposti a sequestro dai Carabinieri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi