Palazzolo Acreide, presentato il cortometraggio "Terra Madre"

Palazzolo Acreide, presentato il cortometraggio "Terra Madre"

Palazzolo Acreide, presentato il cortometraggio "Terra Madre"
2 Luglio 2012







Un cortometraggio di promozione di Palazzolo Acreide e delle sue ricchezze artistiche. E’ tutto questo e molto di più “Terra madre” per la regia di Giuseppe Tumino presentato sul sagrato della basilica di San Paolo e realizzato dal Comune di Palazzolo.

Un lungo lavoro di riprese durate circa un anno. Ma non si tratta di un semplice documentario, il corto ha anche una storia, racconta di un immigrato che rientra in estate a Palazzolo, paese che aveva lasciato da bambino e inizia un percorso tra i monumenti che è anche un viaggio a ritroso nel passato, ogni vicolo, ogni strada cela un ricordo e così le immagini del paese di oggi si mescolano a quelle in bianco e nero. Niente dialoghi solo suoni e nenie della tradizione.

Scoprire il paese, afferma il sindaco Carlo Scibetta, con gli occhi di una persona emigrata che torna significa ritrovare le emozioni di un tempo. Abbiamo pensato a tutti i palazzolesi che vivono all’estero e ogni tanto ritornano a Palazzolo e proprio alle comunità di palazzolesi che vivono fuori invieremo questo cortometraggio”.

A interpretare il ruolo del protagonista da adulto Paolo Toscano, mentre da piccolo Pietro Cannizzo. “Con questa presentazione, sottolinea l’assessore al Turismo, Paolo Sandalo, apriamo gli eventi dell’estate di Palazzolo, ringrazio il regista Tumino per la grande sensibilità avuta nel realizzare questo video. E’ un’opera d’arte che va vista perché suscita grandi emozioni”.

Il lavoro è stato realizzato con risorse del Fondo della montagna, che sono servite per il rimborso spese al regista. Le musiche sono di Guglielmo Tasca e Peppe Di Mauro, aiuto alla regia Francesco Amato, aiuto alle riprese in super 8 Mario Matarazzo, alla sceneggiatura Gabriella Galizia.

Prima della proiezione del cortometraggio è stata presentata la mostra “Attraversamenti” di Vincent Pirruccio che per oltre un mese è stata allestita in paese. Alla presentazione hanno partecipato l’artista, il collezionista Diego Uccello, il critico d’arte Ornella Fazzina, l’editore Emanuele Romeo e il direttore del Parco Archeologico di Eloro Lorenzo Guzzardi. “Un ringraziamento a Pirruccio, ha detto Scibetta, artista originario di Palazzolo che è tornato qui per questa mostra, realizzata durante il Festival del teatro dei giovani, apprezzata da tutti e connubio ideale tra classicità e modernità”.

Riproduzione riservata ® - Termini e Condizioni

I commenti verranno resi pubblici dopo l'approvazione della redazione. Vedi regolamento