Augusta, Dal 20 al 22 Dicembre la mostra pittorica "Sei" di Angelo Alessandrini e Nuccio Garilli

Augusta, Dal 20 al 22 Dicembre la mostra pittorica "Sei" di Angelo Alessandrini e Nuccio Garilli

Augusta, Dal 20 al 22 Dicembre la mostra pittorica "Sei" di Angelo Alessandrini e Nuccio Garilli
15 Dicembre 2013







Si svolgerà ad Augusta (SR) dal 20 al 22 dicembre 2013 uno degli eventi artistici più attesi di questo fine anno. Si stratta di una mostra di pittura di cui saranno protagoniste le opere di Angelo Alessandrini e Nuccio Garilli, due artisti augustani di grande talento. La mostra si intitolerà “Sei” e avrà luogo nel salone principale di Palazzo Migneco, in via Roma 53, dalle 18 alle 21.

Il titolo – spiega Angelo Alessandrini - nasce principalmente dal numero delle opere presenti alla mostra, tre per ciascun artista. La parola “Sei”, però, è anche un modo di rivolgersi al pubblico con un confidenziale “tu sei”, così da rendere protagonista anche il visitatore. Il titolo possiede anche una valenza sacra, tutto gira infatti attorno al numero tre. Tre sono i quadri per artista, sei sono le opere in mostra, le misure delle opere sono 90 x 90, ancora un multiplo di tre. Il tema sacro non viene affrontato in maniera tradizionale, anzi, con le nostre opere analizziamo un tema tanto delicato in maniera del tutto innovativa e personale”.

A proposito delle motivazioni che hanno spinto gli artisti a lavorare a questa mostra Alessandrini aggiunge: “l'idea della mostra nasce dalla nostra esigenza di fare qualcosa per la città e dal desiderio di proporre qualcosa di nuovo da un punto di vista artistico. “Sei”, infatti, non è la solita mostra di paesaggi, nature morte o quadri che ritraggono scene della Sicilia antica, al contrario, si propone di utilizzare un linguaggio del tutto innovativo e controcorrente rispetto alla scena artistica cittadina.”

Angelo Alessandrini si è formato all’Accademia di belle arti di Catania e in seguito si è specializzato in scultura ed in arte sacra. Da oltre dieci anni le sue opere sono esposte in alcune importanti gallerie d’arte italiane e, nel 2005, alcune di esse sono state pubblicate in importanti riviste edite da “Mondadori”.

Nuccio Garilli ha iniziato ad amare l’arte seguendo l’ispirazione che gli proveniva dalle biografie di grandi pittori quali Warhol e Pollock, ma presto ha deciso di cercare via di espressione propria, maturando un tratto intenso, scegliendo l’uso di colori forti e dedicandosi a temi legati alla sofferenza umana.

L’evento è organizzato dall’associazione QuattroTerzi in collaborazione con Icob.
 

Riproduzione riservata ® - Termini e Condizioni

I commenti verranno resi pubblici dopo l'approvazione della redazione. Vedi regolamento