Nubifragio a Siracusa: Ferla, Buccheri e Cassaro chiedono lo stato di calamità, “onda anomala” dal Ciane al porto Grande, straripa il torrente a Lentini |La denuncia di Coldiretti

ferla-lentini

Un'auto è stata travolta nel Lentinese, sulla strada Ragusana parallela alla SS194. A Siracusa a seguito di esondazione del Fiume Anapo avvenuta nelle prime ore del mattino sono state chiusi al transito i seguenti tratti stradali: strada denominata Taverna-Belfronte e la strada denominata Case Bianche

Il nubifragio di questa notte ha causato danni notevoli nella zona montana e nord della provincia. Anas segnala l’allagamento della strada statale 114 in direzione ella Costa Saracena a Carlentini, a causa dello straripamento del torrente. Un elicottero dei Vigili del Fuoco è stato allertato in prima mattinata per intervenire nella zona di Lentini e sul posto anche altre squadre dei Vigili del Fuoco. Sul posto per soccorrere alcuni automobilisti in difficoltà anche i Carabinieri. Un’auto è stata travolta nel Lentinese, sulla strada Ragusana parallela alla SS194.  In contrada Trigona una persona è stata soccorsa e salvata dall’equipaggio dei vigili del fuoco che l’ha imbragata e sollevata col verricello. In contrada Cuccumella un’azienda agricola ha chiesto soccorso per il personale e il bestiame per l’acqua alta. Ci sono state persone che, sebbene sui tetti di case di campagna, hanno invece rifiutato il salvataggio, preferendo attendere il soccorso da terra.

A Siracusa a seguito di esondazione del Fiume Anapo avvenuta nelle prime ore del mattino sono state chiusi al transito i seguenti tratti stradali: strada denominata Taverna-Belfronte e la strada denominata Case Bianche.

Danni riscontrati anche negli iblei. Ferla, Buccheri e Cassaro, infatti, stanno per chiedere lo stato di calamità naturale. I sindaci Michelangelo Giansiracusa e Alessandro Caiazzo sono in in collegamento con la Protezione civile comunale dall’alba di oggi e stanno iniziando la conta dei danni. A Ferla la Sp10 presenta le maggiori criticità, con l’asfalto rialzato dalla sede stradale e le voragini che rendono impossibile percorrerla. Tecnici al lavoro per ripristinare la viabilità. A Buccheri invece colpite la Sp5 e la Sp71 ma anche il centro cittadino ha subito frane e smottamenti. A Cassaro a causa delle forti piogge di questa notte e dei giorni addietro anche il territorio ha subito gravi danni. Pertanto si segnalano nelle strade Sp7, Sp10, Sp40 e Sp45 la presenza nella carreggiata di fango, detriti e massi. Viabilità ridotta sulla Sp7 per una frana, danni all’acquedotto comunale. 

All’interno del porto Grande, a Siracusa, un'”onda anomala” causata dallo sversamento della massa d’acqua piovana dal Ciane e dall’Anapo (nel video) sta portando canne, piante e tronchi d’albero nella rada e costituiscono pericolo per i natanti.

La circolazione ferroviaria è stata sospesa dalle 9.45 di questa mattina sulla linea Catania-Siracusa a causa dell’allagamento dei binari fra Lentini e Agnone. Attivo un servizio sostitutivo con bus fra le stazioni di Catania e Augusta. I tecnici di Rete ferroviaria italiana, gruppo Fs italiane, sono al lavoro per verificare le condizioni dell’infrastruttura e ripristinare le normali condizioni di transito.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo