Nuoto, si sono conclusi i “Campionati Italiani Open 2018”

Due giorni intensi di gare dove i migliori nuotatori italiani del momento si  son dati battaglia a suon di bracciate: 446 atleti in rappresentanza di 125 società

nuoto

Si sono conclusi i “Campionati Italiani Open 2018” in programma a Riccione il 30 novembre e 1 dicembre. Due giorni intensi di gare dove i migliori nuotatori italiani del momento si  son dati battaglia a suon di bracciate: 446 atleti in rappresentanza di 125 società.

Il T. C. Match Ball di Siracusa, dei presidenti Paola e Sabrina Cortese è presente con Claudio Antonino Faraci e il suo coach Marco Lappostato Claudio è iscritto in due gare la 100 e la 200 farfalla. Apre le danze proprio con quest’ultima gara dove realizza il suo personal best scendendo per la prima volta sotto i 2 minuti e fermando il cronometro a 1.59.65, giunge  14esimo risalendo in classifica di tre posizioni. Nei 100 chiude in 53.79, 2 centesimi sopra il suo personale, giungendo 18esimo.

“Tempi cronometrici di tutto rispetto – commenta il suo allenatore Marco Lappostato – a soli 2 mesi dall’inizio della stagione agonistica essere a questi livelli è più che buono. Stare in prima serie nei 100 farfalla con i big, seppur con il decimo tempo ed il più giovane in batteria, gli ha permesso di fare le opportune esperienze. Ottimo il lavoro a secco condotto dal suo preparatore Pino Maiori. Adesso nuova programmazione in previsione dei criteria nazionali giovanili in programma sempre a Riccione dal 18 al 20 marzo 2019″.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo