Oratori A Siracusa: “Palestre Di Vita”, Dove La Famiglia Non Arriva

Oratori A Siracusa: “Palestre Di Vita”, Dove La Famiglia Non Arriva

Il disegno di legge “Interventi regionali per la valorizzazione della funzione sociale ed educativa svolta dagli oratori e da enti religiosi che svolgono attività similari”, presentato lo scorso 15 dicembre in Assemblea Regionale dall’On. Vincenzo Vinciullo ha suscitato un forte interesse portando ad una massiccia partecipazione all’incontro-dibattito di questa mattina presso la Chiesa “Maria Madre di Dio” di Viale Santa Panagia.

“Abbiamo maturato questo disegno di legge – ha sottolineato il deputato regionale Pdl – An, Vinciullo – tutti insieme per dare dignità agli ultimi e alle periferie. Sono convinto che oggi bisogna investire nei settori più a rischio e i parroci sono ben organizzati per dare risposte certe e concrete.”

Un entourage politico molto vasto, oltre alla presenza di tanti cittadini, ha contribuito ad alimentare l’incontro. Sindaci, assessori, consiglieri di tutta la provincia hanno sostenuto con entusiasmo l’iniziativa.

“Ho aderito a questa iniziativa – ha sottolineato Antonello Liuzzo, fondatore di Polietica Cristiana – perché sono convinto che gli oratori sono una vera palestra di vita soprattutto in quei luoghi dove mancano momenti di reale e genuina aggregazione. Molto spesso le famiglie non riescono ad essere presenti nella formazione dei propri figli, così, i giovani rimangono in balia della strada, ecco dove si inserisce questa iniziativa”.
Parole di plauso all’iniziativa sono arrivate anche da Don Fortunato, parroco della Chiesa Madre di Dio: “E’ un modo per far confrontare i giovani su tematiche importanti affinché possano crescere dei buoni cittadini”.

Tra le scuole di Siracusa che possono ospitare associazioni cattoliche spesso in difficoltà per carenza di spazi, Vinciullo ha individuato la Leonardo Da Vinci, la Mazzini, la Martoglio e la scuola di via Asbesta, solo per citarne alcune.

“Voglio anticiparvi infine – ha concluso l’on. Vinciullo – che per l’8 marzo presenterò un disegno di legge a tutela della libertà delle donne per dare una rapida risposta ai gravi fatti di violenza che ogni giorno imperversano le nostra città”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo