Pallanuoto, Pro Recco troppo forte per l’Ortigia: “portiamo a casa una lezione salutare” il commento di Piccardo

recco_ortigia

Pro Recco troppo forte per l’Ortigia. Oggi pomeriggio gli aretusei hanno sfidato i campioni d’Italia in carica, che si sono dimostrati ancora una volta, una squadra di un altro livello. L’Ortigia parte bene e nella prima frazione riesce a tenere botta contro la corazzata ligure che però nella seconda frazione mette in acqua tutta la propria forza e a metà incontro si trova avanti per 8-1. La seconda metà dell’incontro è pura formalità, con il Recco che amministra e arrotonda il punteggio, mentre l’Ortigia, dopo la rete nel secondo tempo di Vapenski, riesce grazie a un gol di Napolitano in superiorità numerica a rendere meno amaro lo score finale.

Abbiamo giocato un solo tempo, poi loro ci hanno sovrastato – il commento di Stefano Piccardo, allenatore dell’Ortigia -. Forza fisica prorompente, velocità quasi doppia, poco o nulla dare fare contro questa squadra. Portiamo a casa una lezione salutare. Credo faccia bene ricevere questi “pugni” nello stomaco a volte. Insacchi e cerchi di prendere il meglio che ti può insegnare una partita del genere per migliorarti e crescere”.

La nota lieta di questa giornata, iniziata alle 4.30 di stamane per raggiungere Genova, è l’esordio in serie A1 di Cassia. È un prodotto del vivaio, un siracusano doc, ed esordire contro una delle squadre più forti al mondo credo sia un battesimo da ricordare per la vita.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi