A Priolo in attesa dei rimpasti non c’è più una maggioranza bulgara in Consiglio comunale

Adesso sono 8 i consiglieri di maggioranza, 5 del gruppo misto e 3 all’opposizione

Priolo Gargallo, Quando la burocrazia mette i bastoni tra le ruote delle imprese: oltre un anno di attesa per un allaccio Enel

Non c’è più una maggioranza bulgara in Consiglio comunale a Priolo. Per comprendere se ci sarà ancora una maggioranza, non resta che attendere qualche giorno: con il rimpasto, la nomina del nuovo presidente del Consiglio comunale e una riorganizzazione politica complessiva della squadra del sindaco Pippo Gianni.

Due consiglieri comunali hanno infatti deciso di aderire al gruppo misto (Franca Marsala e Manuel Pennisi) del quale fanno già parte Sebastiano Boscarino, Fabio Castrogiovanni e Simona Di Marco, lasciando “Siamo Priolo”. Adesso sono 8 i consiglieri di maggioranza, 5 del gruppo misto e 3 all’opposizione. In teoria, quindi, le due parti si equivarrebbero, rendendo ardua  la votazione in aula dei provvedimenti, ma come detto il rimpasto è dietro l’angolo e la geografia politica ballerina.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo