Il Real Siracusa brinda al Vermexio, Liuzzo: “guardiamo avanti con fiducia”

E intanto la formazione neo promossa in Eccellenza chiede al primo cittadino la possibilità di poter disputare le gare casalinghe al "De Simone"

real-siracusa

Emozione tanta, determinazione… anche. Il Real Siracusa oggi pomeriggio è stato ricevuto nel salone Borsellino dal sindaco di Francesco Italia per celebrare la promozione nel campionato di Eccellenza. Il primo cittadino si è complimentato con la squadra che era accompagnata dal presidente Antonello Liuzzo e dall’allenatore Danilo Gallo: “Oltre alle felicitazioni – ha detto il Sindaco- adesso occorre un grosso in bocca al lupo per la prossima stagione nel corso della quale dovrete confrontarvi con squadre che in molti casi sono le prime squadre di città importanti o con una storia sportiva prestigiosa”.

Anche il patron, Antonello Liuzzo guarda avanti, perchè l’approdo nel massimo campionato regionale è sì un traguardo importante, ma non deve essere il punto di arrivo. “Penso che questa sia la testimonianza che di calcio qualcosa ne capisco – dice raggiante il presidente del Real Siracusa -. L’anno prossimo sarà sicuramente un campionato complicato, affronteremo formazioni e andremo in città che hanno una grande tradizione calcistica, ma guardiamo avanti con fiducia“.

Prima del brindisi con la squadra, il aindaco ha consegnato una targa al presidente Liuzzo che, a sua volta, gli ha fatto omaggio del gagliardetto della società, per poi chiedere al primo cittadino rassicurazioni sulla possibilità di poter giocare al “De Simone” le sfide in campo del prossimo campionato. Dal canto proprio il sindaco ha replicato affermando che “lo stadio è un bene della collettività”, mettendosi a disposizione per trovare una soluzione che possa accontentare le esigenze della compagine del presidente Liuzzo e ovviamente quelle del Siracusa di Giovanni Alì.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo