Rosolini, La Guardia di Finanza recupera la merce rubata al Comune: in corso le indagini per individuare i responsabili

Due soggetti alla vista della pattuglia si disfacevano di una valigia, lanciandola in un precipizio, e si davano alla fuga per le strade del centro, facendo perdere le proprie tracce

raid_pc_rosolini

La Guardia di Finanza di Siracusa, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione generale, di controllo economico del territorio e di sicurezza pubblica finalizzata all’area di Rosolini, stabilito in Prefettura in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, grazie all’intuito investigativo unito all’assoluta conoscenza del territorio, ha recuperato tre personal computer presumibilmente trafugati qualche notte fa al Comune di Rosolini.

I finanzieri della Tenenza di Noto, durante la perlustrazione della città, notavano due soggetti che alla vista della pattuglia si disfacevano di una valigia, lanciandola in un precipizio e si davano alla fuga per le strade di Rosolini, facendo perdere le proprie tracce. Recuperata la valigia sul fondo della scoscesa cava, venivano rinvenuti tre computer portatili, due dei quali con lo schermo danneggiato a seguito dell’impatto col terreno.

Le immediate attività di indagini e investigazioni eseguite sui pc, consentivano di ricollegare, con ogni probabilità, i beni rinvenuti al furto perpetrato nella notte al Comune di Rosolini. Proseguiranno le attività investigative volte all’individuazione dei responsabili, nel frattempo sono state avviate le procedure per la restituzione ai legittimi proprietari, che hanno espresso piena soddisfazione nei confronti dei militari per la solerzia nel recupero degli stessi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi