Rosolini, non si ferma all’Alt dei Carabinieri: arrestato dopo un inseguimento tra le vie cittadine

Uno degli occupanti è stato trovato con della cocaina e per questo segnalato all'autorità amministrativa

carabinieri-coordinato-repertorio

Nel corso della serata appena trascorsa, i Carabinieri della Stazione di Rosolini, impegnati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di resistenza a pubblico Mohamed Faid, cittadino marocchino classe 1988, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti.

Nell’ambito di un controllo alla circolazione stradale, questi, non curante dei Carabinieri che gli intimavano di fermarsi, si è dato ad una corsa sfrenata per le vie del centro abitato di Rosolini, mettendo a repentaglio l’incolumità non solo sua, degli altri occupanti l’autovettura e dei Carabinieri, che immediatamente hanno dato luogo ad un inseguimento, ma soprattutto i cittadini che in quel momento affollavano quelle vie.

Solo un rallentamento dovuto al traffico ha permesso ai Carabinieri di bloccare l’auto ed identificare gli occupanti del veicolo. Al termine di una perquisizione effettuata nell’immediatezza, uno degli occupanti è stato ritrovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente tipo cocaina e pertanto segnalato all’autorità amministrativa ai sensi dell’art.75 del D.P.R.309/90. Il conducente è stato invece tratto in arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto nella propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo