News http://www.siracusanews.it/rss.xml News it “Avviare con urgenza un’attività ispettiva alla Procura di Siracusa”: la parlamentare Sofia Amoddio interroga il ministro della Giustizia http://www.siracusanews.it/avviare-urgenza-unattivita-ispettiva-alla-procura-siracusa-la-parlamentare-sofia-amoddio-interroga-ministro-della-giustizia/

Avviare con urgenza un’attività ispettiva alla Procura di Siracusa, anche al fine di fugare ogni dubbio o sospetto sull’attività del sostituto procuratore Giancarlo Longo e in definitiva a tutela del prestigio dell’autorità giudiziaria dell’intera città di Siracusa”. A chiederlo è la parlamentare Sofia Amoddio con un’interrogazione a risposta in commissione nei confronti del ministero della Giustizia lo scorso 14 marzo. Un’interrogazione – scovata dalla Civetta di Minerva – che parte da presupposti ormai noti, quali le microspie trovate all’interno della stanza del pubblico ministero di Siracusa, Giancarlo Longo, a una settimana di distanza dalla visita della Guardia di Finanza che aveva chiesto copia di documenti dello stesso magistrato su disposizione della procura di Messina.

Ma con questa richiesta di una nuova ispezione in Procura – dopo quella disposta 5 anni fa per i Veleni in Procura dall’allora ministro della Giustizia Paola Severino – fa sì che anche il ministro a questo punto venga coinvolto in questa storia siracusana. Anche perché i protagonisti di quell’ispezione furono soprattutto l’ex procuratore della Repubblica Rossi e il pubblico ministero Maurizio Musco, condannati definitivamente dalla Corte di Cassazione per abuso d’ufficio e quest’ultimo condannato dal tribunale di Messina alla pena di 3 anni e 8 mesi di reclusione.

La storia che la stessa parlamentare ricorda come prenda spunto dalla querelle giudiziaria sulla realizzazione del centro commerciale Fiera del Sud/Open Land che vede il Comune coinvolto in un procedimento giudiziario al Cga con una richiesta di risarcimento danni ancora al vaglio dei giudici, ma che ha già visto palazzo Vermexio pagare una prima tranche di 2,8 milioni di euro nonostante qualche dubbio sulla concessione edilizia.

La vicenda relativa alla realizzazione del centro commerciale è stata oggetto di diversi procedimenti penali sin dal 2009: uno nei confronti del dirigente dell’Urbanistica che aveva negato la concessione edilizia (Natale Borgione, poi assolto) in seguito all’azione penale esercitata dapprima dal pubblico ministero Maurizio Musco e successivamente dal collega Giancarlo Longo. Un altro processo penale avviato nel 2015 dal Pm Longo nei confronti di un altro dirigente dell’urbanistica e dell’avvocato che aveva patrocinato il Comune di Siracusa nel giudizio amministrativo innanzi al Cga (rispettivamente Emanuele Fortunato e Niccolò D’Alessandro) si è concluso con un’altra assoluzione. In entrambi i procedimenti penali l’avvocato Giuseppe Calafiore del Foro di Siracusa era il difensore del gruppo proprietario del centro commerciale e in entrambi i processi il magistrato Longo ha esercitato l’azione penale.

Dagli ambienti giudiziari messinesi – si legge nell’interrogazione – è pervenuta la conferma di un vasto fronte d’indagine sul caso Open Land/Fiera del Sud. Il sostituto procuratore Giancarlo Longo è assegnatario di molteplici fascicoli, aventi ad oggetto indagini preliminari concernenti l’amministrazione comunale di Siracusa”. La Amoddio ricorda nella sua interrogazione inoltre come il 31 ottobre 2016 il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, espresse pubblicamente in conferenza stampa le sue riserve sull’operato dei sostituti procuratori Longo e Di Mauro ma soprattutto ricorda che otto magistrati della Procura di Siracusa hanno presentato un esposto al Consiglio superiore della magistratura, al Ministro della Giustizia e alla Procura di Catania. In questo esposto si parlerebbe di un comitato d’affari che peserebbe sul lavoro dei togati, mettendo in difficoltà il procuratore capo di Siracusa Francesco Paolo Giordano.

Questi elementi “denotano un quadro ambientale insostenibile nella giustizia penale di Siracusa” e perciò la domanda al ministro è anche se sia a conoscenza della presentazione dell’esposto dei magistrati e se intenda far qualcosa.

]]>
PoliticaSiracusa Fri, 24 Mar 2017 17:15:10 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/avviare-urgenza-unattivita-ispettiva-alla-procura-siracusa-la-parlamentare-sofia-amoddio-interroga-ministro-della-giustizia/
Siracusa, domenica il sorteggio pubblico dei portatori di Santa Lucia http://www.siracusanews.it/siracusa-domenica-sorteggio-pubblico-dei-portatori-santa-lucia/

Il sorteggio pubblico dei portatori di Santa Lucia, una tradizione che la Deputazione della Cappella di Santa Lucia ha deciso di ripristinare e che di fatto apre i festeggiamenti in onore della patrona di Siracusa. In occasione della Festa del Patrocinio, la Deputazione della Cappella di Santa Lucia ha deciso di effettuare il sorteggio pubblico domenica 26 marzo, alle 9, nel salone monsignor Gentile in via delle Vergini, dopo la celebrazione eucaristica delle ore 8 (Chiesa Cattedrale).

Sono 1.014 i portatori iscritti nell’albo. Per domenica 7 maggio sono 48 i portatori; per l’ottava, domenica 14 maggio, sono previsti due turni, quindi 96 portatori. Al sorteggio saranno presenti il presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Giuseppe Piccione; i componenti della Deputazione, monsignor Salvatore Marino, che è anche parroco della Cattedrale; Antonio Trigila, Salvo Sparatore ed Elena Artale; il maestro di Cappella, Benedetto Ghiurmino e il presidente dell’associazione Santa Lucia fra i falegnami, Paolo Puglisi.

La Deputazione della Cappella di Santa Lucia ha deciso di far accedere di diritto i nuovi iscritti e coloro i quali compiono il 55esimo anno di età.

]]>
AttualitàSiracusa Fri, 24 Mar 2017 16:14:12 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-domenica-sorteggio-pubblico-dei-portatori-santa-lucia/
Calcio a 5 Maritime Augusta, manca un solo punto per il paradiso http://www.siracusanews.it/calcio-5-maritime-augusta-manca-un-solo-punto-paradiso/

Ad un passo dal paradiso. Il Maritime Augusta è a un solo punto dalla vittoria del campionato di Serie B, con la possibilità concreta di chiudere in trionfo una settimana all’insegna del “double” (Coppa e Campionato) da scolpire negli annali del futsal. Dopo il successo in Coppa Italia, la formazione guidata dallo spagnolo Miki ha ripreso a lavorare con massima applicazione in vista del derby in programma domani pomeriggio (alle 18.30) al palaJonio: arriva un Sant’Isidoro Bagheria a caccia di punti salvezza.

Non abbiamo ancora vinto il campionato – afferma coach Garcia Belda, per tutti “Miki” –  Dobbiamo rimanere concentrati e vincere la partita per assicurarci la matematica conquista della promozione. La squadra è al completo e sta bene”.  Squadra che come ogni settimana si è allenata sotto gli occhi attenti del direttore sportivo Giacomo Armellini.

Il successo in Coppa ci ha riempito di gioia – dice Armellini –  ma già lunedì sera ci siamo sintonizzati sulle frequenze del campionato. Ormai manca poco anche per il campionato, ma dobbiamo mantenere i piedi per terra, affrontando la gara con il Sant’Isidoro con la massima attenzione e determinazione: ingredienti che ci hanno portato sino al prestigioso punto al quale siamo arrivati”.

A tre giornate dal termine il Maritime Augusta, vanta 9 punti di vantaggio su Odissea Rossano e Real Cefalù (che deve giocare, però, solo 2 gare). Alla formazione del presidente Ciccarello e del patron Mario Mangano, conti alla mano, basta un pareggio contro il Sant’Isidoro per ottenere la matematica certezza della promozione. in Serie A2.

]]>
SportSiracusa Fri, 24 Mar 2017 15:45:16 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/calcio-5-maritime-augusta-manca-un-solo-punto-paradiso/
Siracusa, L’Aics scende in campo: un weekend all’insegna dello sport con “Corritalia per i Beni Culturali” http://www.siracusanews.it/siracusa-laics-scende-campo-un-weekend-allinsegna-dello-sport-corritalia-beni-culturali/

“Corritalia per i Beni Culturali” è una manifestazione promossa dall’Aics Nazionale da oltre un trentennio. Nel particolare si tratta di una attività sportiva non agonistica che vede impegnati gli iscritti Aics nelle varie discipline al fine di sensibilizzare cittadini e istituzioni alla tutela dei beni culturali e ambientali.

Il Comitato provinciale di Siracusa ha pensato di organizzare la manifestazione da oggi e sino al 26 marzo con una serie di  attività che si svolgeranno a Siracusa con dimostrazioni di nuoto, pallannuoto e canottaggio. Tutte le altre attività si terranno a Solarino nella giornata conclusiva del 26, con inizio alle ore 9.

“Il clou  – spiega il presidente regionale Liddo Schiavo – sarà la gara podistica non competitiva  che si terrà sempre a Solarino domenica 26 marzo e un ‘altra kermesse ciclistica denominata “Pedalando Insieme”. Il nostro obiettivo – continua  – è quello di dare la possibilità ai giovanissimi di poter provare, per la prima volta, una attività sportiva che in futuro potrà appassionarli”.

Nel contesto della manifestazione operatori culturali metteranno in risalto i beni culturali materiali e immateriali collegati al territorio dove si svolgono le attività ed esperti del settore ambientale sensibilizzeranno i partecipanti verso la tutela del territorio interessato. Ai partecipanti verrà consegnata una maglia in ricordo dell’evento e una medaglia di partecipazione.

]]>
SportSiracusa Fri, 24 Mar 2017 15:36:07 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-laics-scende-campo-un-weekend-allinsegna-dello-sport-corritalia-beni-culturali/
Augusta, Dynamic Manta: contro le prove di guerra, la protesta degli attivisti http://www.siracusanews.it/augusta-dynamic-manta-le-prove-guerra-la-protesta-degli-attivisti/

Al largo delle coste siciliane il sottomarino a propulsione nucleare statunitense durante l’esercitazione di guerra Nato e a poche miglia di distanza una nave mercantile probabilmente transitata dal porto di Augusta. Come denunciato dal coordinamento regionale dei comitati No Muos, le manovre militari di Dynamic Manta si stanno svolgendo “in mancanza di un piano d’emergenza esterno, aggiornato e accessibile in base alla legge, per rispondere all’eventualità di un incidente atomico. A ciò si aggiungono i sensibili danni all’ambiente e alle economie marittime che questo genere di addestramento bellico necessariamente comporta“.

Nonostante le denunce e il presidio No War svoltosi domenica scorsa davanti ai cancelli della base navale di Augusta e poi in piazza e per le strade della città, la politica e le istituzioni locali non sono intervenute, ignorando le proteste degli attivisti. “Oggi è l’ultimo giorno dell’esercitazione Nato – concludono dal coordinamento – ma altri devastanti war games in Sicilia e nel Mar Mediterraneo sono già in calendario. Resistere e opposi a questo stato di cose rimane il compito delle realtà sociali impegnate quotidianamente nella lotta contro la militarizzazione dei territori, la difesa dell’ambiente e la promozione di una cultura di pace, giustizia sociale, solidarietà e accoglienza“.

]]>
AttualitàAugusta Fri, 24 Mar 2017 15:31:20 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/augusta-dynamic-manta-le-prove-guerra-la-protesta-degli-attivisti/
Pallanuoto Ortigia, alla “Caldarella” arriva il Verona dell’ex Valentino Gallo http://www.siracusanews.it/pallanuoto-alla-caldarella-arriva-verona-dellex-valentino-gallo/

Arriva il Verona dell’ex Valentino Gallo e, alla “Paolo Caldarella”, si prepara un altro pomeriggio di festa per la pallanuoto. L’Ortigia completa la preparazione in vista del match che domani, valevole per la settima giornata di ritorno, la metterà di fronte al sette scaligero.

Tra i pali, squalificato ancora Patricelli, ci sarà l’ottimo Enrico Caruso che, dopo la buona partita di una settimana fa, si prepara a reggere l’urto del capocannoniere Petkovic. Con la calottina numero 13, ci sarà l’esordio dell’estremo difensore dell’Under 17 Paolo Mascali. Un’occasione, quindi, per far rompere il ghiaccio ai giovani prodotti del vivaio biancoverde.

Tutto rinviato a questa sera, invece, dopo la rifinitura, per Raffaele Rotondo. Il numero 9 è ancora alle prese con un fastidio alla mano destra e il tecnico Leone preferirebbe risparmiarlo per il match di mercoledì prossimo a Genova contro il Quinto.

Sarà un altro sabato di grande pallanuoto alla nostra Cittadella – commenta Gino Leone – Verona rappresenta una delle tre forze di questo torneo e rappresenta un ostacolo proibitivo. Sarà una partita da affrontare con la testa restando concentrati per non concedere troppo. Abbiamo dimostrato buone cose in queste ultime uscite e il match di domani sarà l’ulteriore occasione per saggiare condizione e schemi. Ho chiesto di non pensare al Quinto ma restare sulla partita e sul Verona. Questo finale di campionato dovremo giocarlo al massimo e i ragazzi stanno dimostrando, anche durante gli allenamenti, di voler dare il meglio di loro.”

]]>
SportSiracusa Fri, 24 Mar 2017 15:26:29 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/pallanuoto-alla-caldarella-arriva-verona-dellex-valentino-gallo/
Floridia, giro di vite dei Carabinieri sullo spaccio: marijuana e hashish in casa, in due ai domiciliari http://www.siracusanews.it/floridia-giro-vite-dei-carabinieri-sullo-spaccio-marijuana-hashish-casa-due-ai-domiciliari/

I Carabinieri della Tenenza di Floridia, impegnati in un servizio antidroga al fine di reprimere l’attività di spaccio, che molto spesso coinvolge dei minori, hanno proceduto all’arresto di Sebastiano Santoro, classe 1971, con precedenti di polizia specifici. I militari, che avevano notato un continuo via vai nei pressi dell’abitazione di Santoro, hanno proceduto al controllo di tre minori che uscivano dall’abitazione in questione, trovandoli in possesso di due dosi di marijuana, ceduta appunto dal pusher 46enne.

Nell’immediatezza dei fatti i Carabinieri hanno svolto ulteriori accertamenti scoprendo che, una delle due dosi era stata ceduta da un altro spacciatore ossia Giovanni Bazzano, classe 1983 di Floridia, residente all’interno della stessa abitazione del Santoro, anche lui gravato da precedenti di polizia specifici.

Durante la perquisizione domiciliare gli operanti rinvenivano ulteriori 74 grammi di marjuana, 62 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Tutto lo stupefacente è stato sequestrato mentre i due arrestati, su disposizione dell’Autorità giudiziaria di Siracusa, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

]]>
CronacaFloridia Fri, 24 Mar 2017 15:19:52 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/floridia-giro-vite-dei-carabinieri-sullo-spaccio-marijuana-hashish-casa-due-ai-domiciliari/
Augusta, operazione “Piramidi”: il Gip revoca il sequestro della Gespi http://www.siracusanews.it/augusta-operazione-piramidi-gip-revoca-sequestro-della-gespi/

Revocate le misure cautelari a carico della società GE.S.P.I. Srl e ai fratelli Giovannie Giuseppe Amara, sotto inchiesta dopo l’operazione “Piramidi”, condotta dai Carabinieri del Noe e del Comando provinciale di Catania e dal Gico della Guardia di Finanza di Catania che lo scorso 15 marzo aveva portato al fermo di 17 persone, tra cui i Paratore, titolari della discarica Cisma di Melilli e gli stessi fratelli Amara.

Il Gip Giuliana Sammartino dopo aver sentito in occasione dell’interrogatorio di garanzia i fratelli Amara e avviato una serie di ulteriori controlli nell’impianto di termovalorizzazione di Punta Cugno, ha revocato con apposita ordinanza la misura cautelare nei confronti degli stessi ed ha liberato contestualmente le quote sequestrate della società.

La GE.S.P.I. S.r.l. – si legge in una nota dell’azienda – unitamente agli indagati, ha sempre confidato nell’operato della Magistratura essendo serena di svolgere il proprio operato nella massima trasparenza, legalità e nel rispetto della normativa vigente. Forte di questo provvedimento la società avrà ulteriore motivazione nella ricerca, sviluppo e adozione di tecnologie sempre più performanti per la protezione dell’ambiente”.

]]>
CronacaSiracusa Fri, 24 Mar 2017 15:12:32 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/augusta-operazione-piramidi-gip-revoca-sequestro-della-gespi/
Siracusa, cattiva qualità dell’aria: idrocarburi non metanici 4 volte sopra la soglia. Coppa: “stiamo cercando di imporre prescrizioni stringenti” http://www.siracusanews.it/siracusa-cattiva-qualita-dellaria-idrocarburi-non-metanici-4-volte-la-soglia-coppa-stiamo-cercando-imporre-prescrizioni-stringenti/

Ancora una volta la puzza segnalata questa mattina è di chiara natura industriale. Al di là del mancato funzionamento della centralina del Pantheon denunciata da Sorbello e Vinci, la cui attivazione e competenza è però dell’ex Provincia, i dati raccolti dalle altre 5 centraline funzionanti e visualizzati attraverso l’eco manager a disposizione del Comune di Siracusa hanno evidenziato valori allarmanti di idrocarburi quattro volte superiori ai livelli d’azione.

Tra le 7 e le 8 di questa mattina, infatti, le centralina di Scala Greca e quella di Acquedotto (zona alta della città) hanno registrato concentrazioni di idrocarburi non metanici provenienti da emissioni diffuse della zona industriale. Rispetto a un valore limite (anche se non normato per colpa di una politica nazionale ancora distante da queste problematiche) di 200 microgrammi su metro cubo, sono stati annotati valori fino a 700 microgrammi su metro cubo come media oraria, e non si escludono picchi superiori ai 1.000.

Per porre un freno a questi continui episodi di cattiva qualità dell’aria, l’unica strada attualmente percorribile è quella di far sentire la propria voce nei tavoli ministeriali. E il Comune di Siracusa ha avanzato richiesta di prescrizioni quanto più stringenti possibili durante gli ultimi incontri alle Aia (autorizzazioni integrate ambientali) ancora in fase istruttoria.

Sul tema della tutela ambientale rispetto alla qualità dell’aria la nostra azione è centrata sui procedimenti Aia. Stiamo cercando di imporre prescrizioni più restrittive – assicura l’assessore all’Ambiente Pierpaolo Coppa – e già nella precedente revisione erano stati ridotti i limiti di immissione. Entro fine marzo sarà concluso il procedimento di revisione e sono certo che saranno notevolmente ridotte con l’adozione delle Bat. La tutela della salute è un bene primario e non può recedere rispetto alle esigenze industriali. Serve un impegno congiunto, anche dei soggetti regionali. Non mi stancherò mai di ripeterlo. Il piano regionale della qualità dell’aria è lo strumento più efficace e ad oggi non c’è“.

Più ficcante, se possibile, l’esperto ambientale del sindaco Giuseppe Raimondo, che chiede di tenere ancora più alta l’attenzione sull’intero quadrilatero in considerazione di quelle che considera “anomalie” cui porre rimedio: “all’interno dell’area industriale vi sono impianti ad oggi non soggetti ad alcun tipo di Aia”.

Ha collaborato Giulio Perotti

]]>
AttualitàSiracusa Fri, 24 Mar 2017 11:52:18 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-cattiva-qualita-dellaria-idrocarburi-non-metanici-4-volte-la-soglia-coppa-stiamo-cercando-imporre-prescrizioni-stringenti/
Siracusa, l’assessore Moscuzza lascia il posto in Consiglio comunale, entra Fabio Fazzina http://www.siracusanews.it/siracusa-lassessore-moscuzza-lascia-posto-consiglio-comunale-entra-fabio-fazzina/

L’assessore Antonio Moscuzza ha deciso di dimettersi dalla carica di consigliere comunale lasciando il proprio posto al primo dei non eletti nel Partito democratico: Fabio Fazzina. Moscuzza non parteciperà, dunque, al rimpasto previsto in Giunta che semmai lo toccherà sulle deleghe (attualmente detiene Urbanistica) e dovrebbe restare fino alla fine del mandato e non in quota Pd, considerato che lo stesso non ha rinnovato la tessera del Partito democratico.

A succedergli nell’aula Vittorini, l’ex consigliere di quartiere Tiche Fabio Fazzina, che dopo esser stato anche componente della direzione provinciale del Partito democratico (con delega a Infrastrutture e Trasporti), entra… sprovvisto di tessera. Anche lui, infatti, ha scelto di non rinnovare la propria appartenenza al Pd pur restando vicino alle posizioni del primo cittadino e potrebbe scegliere di confluire proprio nella stessa casella lasciata libera da Moscuzza: Area democratica. Il che farebbe ipotizzare un mantenimento degli equilibri, con il sindaco Garozzo che manterrebbe ancora ampi consensi tra gli scranni di palazzo Vermexio.

 

]]>
PoliticaSiracusa Fri, 24 Mar 2017 11:35:49 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-lassessore-moscuzza-lascia-posto-consiglio-comunale-entra-fabio-fazzina/
Siracusa, consiglio comunale rinviato a stasera per mancanza del numero legale in occasione del voto su un debito fuori bilancio http://www.siracusanews.it/siracusa-consiglio-comunale-rinviato-stasera-mancanza-del-numero-legale-occasione-del-voto-un-debito-bilancio/

Consiglieri comunali di nuovo in aula oggi alle 18,30 in seconda convocazione. La riunione di ieri si è conclusa, per mancanza del numero legale, dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti (primo punto all’ordine del giorno). L’assemblea si è sciolta in occasione del voto su un debito fuori bilancio (secondo argomento in discussione) quando il presidente Santino Armaro ha verificato la presenza in aula di un numero di consiglieri insufficiente a proseguire i lavori.

Il debito fuori bilancio è quello maturato nei confronti del Circuito dei giovani artisti italiani, un’iniziativa nazionale al quale il Comune aderì nel 1996 e che comportava il versamento annuale di una quota di partecipazione di circa 2.065 euro. L’Ente ha pagato fino al 2008 e nel 2013 ha deliberato l’uscita dal Circuito, che però ha successivamente chiesto le quote non versate. La vicenda si chiusa davanti al tribunale di Torino che ha condannato il Comune a pagare 12mila 35 euro.

Il dibattito in aula, più che sulla vicenda in se stessa, si è concentrato sull’assenza dell’assessore e del dirigente competente e sulla mancata individuazione del responsabile amministrativo del debito maturato. La prima a sollevare il problema degli assenti e stata Cetty Vinci, seguita poi da Salvatore Castagnino che, verificata anche la mancanza di tutti gli assessori, si è spinto a chiedere l’aggiornamento della seduta a martedì prossimo. Per Castagnino, la cui proposta è stata respinta dall’Aula, i consiglieri devono essere sempre messi in condizione di esprimere un voto consapevole e di raccogliere tutte le informazioni necessarie sui provvedimenti.

Alberto Palestro ha spostato l’attenzione sulle responsabilità, chiedendosi come mai i debiti fuori bilancio inviati all’aula per la presa d’atto finale non riportano mai il nome del dirigente o del funzionario che li hanno causati. Stesso problema sollevato anche da Franco Zappalà, per il quale in questo modo c’è la possibilità che siano i consiglieri ad essere esposti a un eventuale risarcimento per danno erariale e non chi ha causato il debito. Infine, prima del voto, Fortunato Minimo ha chiesto al presidente di invitare l’Amministrazione ad aprire un indagine interna per risalire al responsabile del mancato pagamento.

Nelle fase preliminare dei lavori l’Aula ha affrontato il tema della trasparenza degli atti. La questione è stata sollevata da Zappalà che ha rilevato la difficoltà per i consiglieri comunali ad accedere a tutti i documenti che compongono un provvedimento e ha chiesto la costituzione di un Ufficio trasparenza del Consiglio.

Il presidente Armaro ha riconosciuto l’importanza della questione prendendo l’impegno affinché i consiglieri possano entrare sempre in possesso degli atti che richiedono. Loredana Caligiore, in aula nella veste di vice segretario comunale ma anche dirigente responsabile della Trasparenza, ha evidenziato come la materia sia in continua evoluzione e sia strettamente collegata alle misure per la riduzione dell’impiego di carta nella pubblica amministrazione. Attualmente, ha detto, si possono trovare on line l’albo pretorio e molti documenti alla sezione “Amministrazione trasparente”; inoltre ha ricordato che con il cosiddetto Accesso civico è possibile chiedere all’Ente di mettere nel sito gli eventuali documenti mancanti.

Per Castagnino il sito è insufficiente nelle informazioni sull’attività dei consiglieri comunali. “Sono riportate – ha detto – le presenze e i compensi ma non gli atti prodotti, cosa che espone alle critiche dei cittadini”. Salvo Sorbello ha rilevato le carenze del sito istituzionale, ad esempio sulle consulenze, e ha aggiunto che, per esperienza personale, alcune richieste di accesso agli non vengono soddisfatte. Assolutamente insufficiente e fermo a molti anni addietro il sito sull’attività distretto socio-sanitario 48. Enrico Lo Curzio invece ha spostato l’attenzione sull’Ufficio stampa del Comune, a suo parere carente rispetto alle informazioni relative all’attività dei consiglieri.

Stasera il Consiglio riprenderà dal voto sul debito fuori bilancio del Circuito dei giovani artisti italiani. All’ordine del giorno ci sono inoltre: un debito fuori bilancio per l’esproprio di palazzo Montalto; l’adesione alla “Strada del vino del Val di Noto”; il nuovo regolamento sul procedimento amministrativo; una modifica del regolamento sui contributi alle associazioni sportive dilettantistiche.

]]>
PoliticaSiracusa Fri, 24 Mar 2017 11:17:02 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-consiglio-comunale-rinviato-stasera-mancanza-del-numero-legale-occasione-del-voto-un-debito-bilancio/
Pattinaggio, sabato 1 aprile, a Solarino, i campionati regionali http://www.siracusanews.it/pattinaggio-sabato-1-aprile-solarino-campionati-regionali/

Si svolgeranno sabato 1 aprile i campionati regionali di pattinaggio corsa, con il patrocinio del Comune di Solarino. La gara si svolgerà all’interno del campo sportivo.

Lungo l’anello della struttura si daranno battaglia sui pattini le categorie ragazzi, allievi, junior e senior maschili e femminili. La competizione avrà inizio alle 9, alla presenza del sindaco Sebastiano Scorpo e dell’assessore allo Sport, Alfio Cantarella.

]]>
SportSolarino Fri, 24 Mar 2017 11:11:14 +0000 Roberta Mammino http://www.siracusanews.it/pattinaggio-sabato-1-aprile-solarino-campionati-regionali/
Avola, indagati 5 agenti di Polizia per il suicidio di un ventisettenne http://www.siracusanews.it/avola-indagati-5-agenti-polizia-suicidio-un-ventisettenne/

Abuso di potere, lesioni personali e omissione d’atti d’ufficio. Sono le accuse rivolte a 5 agenti del commissariato di Avola iscritti nel registro degli indagati in seguito al suicidio di Sebastiano Caruso, ventisettenne di Avola, che si è impiccato il 18 giugno dello scorso anno in contrada Bochini.

La Procura della Repubblica di Siracusa ha aperto un’inchiesta ritenendo valide le dichiarazioni del giovane suicida riportate su due lettere indirizzate alla famiglia e alla fidanzata e redatte poco prima di togliersi la vita. Nelle missive Caruso si scusava per il suo gesto e ne spiegava le ragioni, che sarebbero da ricondurre all’umiliazione subita in seguito all’incontro con i 5 agenti di Polizia la sera dell’11 giugno, mentre era con la fidanzata. In base alla ricostruzione fornita ai familiari, il ventisettenne avrebbe accostato la macchina per scendere a fare pipì. Non essendoci nelle vicinanze locali pubblici, il giovane si sarebbe appartato fra i cespugli e proprio in quel momento si sarebbe avvicinata un’auto della Polizia con a bordo uno dei 5 indagati, che sarebbe sceso e lo avrebbe rimproverato. Il giovane, ritenendo eccessivamente pesanti le parole del poliziotto, avrebbe risposto per le rime suscitando le ire dell’agente che lo avrebbe quindi perquisito, senza alcun motivo, e poi malmenato. Il ragazzo, a quel punto, sarebbe stato ammanettato e condotto in commissariato, dove sarebbe stato trattenuto senza un valido motivo per diverse ore. Su sua richiesta, poi, sarebbe stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Di Maria per essere visitato. Il giovane, infatti, lamentava dolori al corpo dovuti alle botte prese poco prima dai poliziotti. I medici, in effetti, hanno riscontrato una contusione alla mano destra e delle ferite lacero contuse. Sembra, inoltre, che le manette siano rimaste serrate ai suoi polsi per tutta la durata della visita medica, cosa che, però, non risulterebbe su alcun verbale, così come non sarebbe stato messo a verbale il nome del poliziotto accusato da Caruso davanti ai sanitari.

Il rilascio sarebbe avvenuto alle 5 del mattino seguente e solo dopo le scuse di Caruso a tutti i poliziotti presenti in commissariato.

Una volta a casa il ventisettenne avrebbe raccontato tutto ai genitori e al fratello i quali, il giorno dopo, si sono recati in commissariato per delle spiegazioni ma ne sono usciti senza risposte e con una denuncia a piede libero per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Subito dopo il giovane si è rivolto a un legale per avere fatta giustizia, salvo poi decidere di ritirare le accuse, poche ore prima di togliersi la vita.

Le accuse nei confronti di 2 dei 5 poliziotti sono di abuso di potere, per avere effettuato una perquisizione personale, senza alcun presupposto giuridico sia nei confronti di Caruso, che della fidanzata; e di lesioni personali. Gli altri 3 agenti, invece, sono accusati di omissione in atti d’ufficio in quanto, dopo aver ammanettato e trattenuto per circa tre ore Caruso, avrebbero omesso di redigere il verbale di arresto e di riferire le informazioni di legge relative ai suoi diritti al giovane, nonché di comunicare la notizia al Pubblico Ministero di turno nei termini previsti per legge e di porre l’arrestato a sua disposizione, limitandosi a una mera annotazione di servizio indirizzata al loro dirigente.

Per l’umiliazione provata in quelle ore Caruso avrebbe deciso di togliersi la vita, portandosi dentro, fino al momento della morte un profondo disprezzo verso gli agenti, tanto da chiedere, nelle lettere ai familiari, di non permettere ad alcun poliziotto di partecipare al proprio funerale.

Sul luogo del suicidio erano arrivati i Carabinieri che avevano immediatamente informato il Pubblico Ministero Giancarlo Longo, il quale aveva disposto l’autopsia. L’indagine era stata poi affidata al procuratore aggiunto Fabio Scavone, che, ritenendo sussistenti le accuse mosse nei confronti degli agenti, ha deciso di procedere e adesso sta per chiederne il rinvio a giudizio.

]]>
CronacaAvola Fri, 24 Mar 2017 10:45:45 +0000 Roberta Mammino http://www.siracusanews.it/avola-indagati-5-agenti-polizia-suicidio-un-ventisettenne/
Siracusa, la Cgil sulla riqualificazione delle periferie: “ridare sicurezza agli alloggi popolari” http://www.siracusanews.it/siracusa-la-cgil-sulla-riqualificazione-delle-periferie-ridare-sicurezza-agli-alloggi-popolari/

Riqualificare i quartieri più degradati della città, dovrebbe essere un imperativo per qualsiasi amministrazione municipale. Così come dovrebbe esserlo il recupero e la manutenzione degli immobili di edilizia popolare. Un principio che a Siracusa dovrebbe essere applicato a maggior ragione, viste le pessime condizioni in cui versano buona parte degli alloggi popolari, e che invece viene disatteso“.

Il Segretario generale della Cgil siracusana Roberto Alosi, la componente di segreteria provinciale Lucia Lombardo e Salvatore Zanghì responsabile Sunia, continuano a tenere puntati i riflettori sui cosiddetti quartieri dormitorio per i quali occorrono interventi di ripristino quanto più solerti possibile. Al di là di dare una nuova impostazione urbanistica a quartieri come Mazzarona, dotandola di tutti quei servizi e arredi urbani promessi ma mai realizzati, a detta dei sindacalisti di Cgil il Comune dovrebbe provvedere a rendere dignitosi tutti quegli alloggi popolari la cui fatiscenza li rende quasi inabitabili.

Paradossalmente il Comune – incalzano Alosi e Zanghì -, la cui disponibilità finanziaria è notoriamente esigua e quindi privo di possibilità di effettuare interventi di manutenzione, perde appuntamenti strategici e non partecipa a bandi con cui lo Stato ha stanziato fondi per milioni di euro destinati proprio al recupero di immobili popolari. L’Iacp di Siracusa lo ha fatto, vedendosi ammettere a finanziamento progetti per oltre 2 milioni di euro per la sola città di Siracusa. Non si tratta solo di ridare sicurezza a immobili in serie condizioni di precarietà, ma anche di ridare decoro a chi vi abita, nonché offrire opportunità di lavoro: se l’Amministrazione comunale avesse partecipato al bando, avrebbe attinto ai fondi statali esattamente come accaduto per l’Iacp e di conseguenza avrebbe potuto avviare cantieri che avrebbero dato lavoro a tanti manovali disoccupati”.

Il degrado socio economico delle periferie, la fatiscenza degli immobili popolari e la mortificazione ambientale di vaste aree urbane all’interno del perimetro della città per Roberto Alosi, alimentano l’assenza di punti di riferimento certi soprattutto per i giovani che crescono in ambienti privi di regole e di cultura della legalità. “L’assenza del decoro urbano, il senso di abbandono educativo e il vuoto di prospettiva abitativa, lavorativa e di sicurezza – conclude il sindacalista – espongono fette rilevanti della nostra comunità al rischio concreto del malaffare e della criminalità. La cecità politica con cui fino ad oggi si è posto il tema, reclama un netto cambio di passo se non vogliamo precipitare  in un irreversibile e pericoloso disagio sociale”.

 

 

 

 

]]>
AttualitàSiracusa Fri, 24 Mar 2017 10:33:21 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-la-cgil-sulla-riqualificazione-delle-periferie-ridare-sicurezza-agli-alloggi-popolari/
Diventa Reporter Siracusa, tondini scoperti al Lungomare di Ortigia http://www.siracusanews.it/diventa-reporter-siracusa-tondini-scoperti-al-lungomare-ortigia/

In data 23 marzo 2017 ci è stato segnalato in Lungomare di Ortigia, in corrispondenza, circa, dei civici da 11 a 14:

non è necessario aggiungere altro, le due foto dimostrano il totale stato di abbandono e di pericolo per residenti e turisti…

Tramite uno smartphone Android e la foto è stata presa dalla galleria

]]>
Diventa ReporterSiracusa Fri, 24 Mar 2017 09:59:27 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/diventa-reporter-siracusa-tondini-scoperti-al-lungomare-ortigia/
Calcio Siracusa, il presidente Cutrufo sui lavori al De Simone: “notizia importante che gratifica i nostri sforzi” http://www.siracusanews.it/calcio-siracusa-presidente-cutrufo-sui-lavori-al-de-simone-notizia-importante-gratifica-nostri-sforzi/

Apprendo con grande soddisfazione che la giunta comunale, guidata dal sindaco, Giancarlo Garozzo, ha approvato la delibera per i lavori sugli impianti sportivi, con fondi del Credito Sportivo, per complessivo 4 milioni 300mila euro. Parte di questo finanziamento è destinato ai lavori per la realizzazione del manto sintetico allo stadio Nicola De Simone e per la nostra programmazione si tratta di una notizia importante anche se annunciata“. Così il presidente del Siracusa Calcio, Gaetano Cutrufo ha commentato la notizia di ieri che ha visto la Giunta approvare finanziamenti per oltre 4 milioni di euro per ammodernare alcuni impianti sportivi cittadini, in primis il “Nicola De Simone”.

Altri stanziamenti – ha detto ancora Cutrufo -, ulteriormente importanti, serviranno a rinnovare altre strutture sportive del capoluogo, a tutto vantaggio di altre società sportive che, come la nostra, si impegnano ogni giorno per la città. Ritengo doveroso ringraziare l’amministrazione comunale per questo importante gesto di attenzione nei nostri confronti che gratifica tutti gli sforzi che la società sta compiendo per far crescere il calcio a Siracusa“.

 

]]>
SportSiracusa Fri, 24 Mar 2017 09:46:58 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/calcio-siracusa-presidente-cutrufo-sui-lavori-al-de-simone-notizia-importante-gratifica-nostri-sforzi/
Lentini, a palazzo Beneventano assem­bl­ea­ cittadina: “Ter­rit­ori ­che resiston­o. I­ncont­ro sulla d­iscar­ica di­ Armicci­ e din­torni” http://www.siracusanews.it/lentini-palazzo-beneventano-assem%c2%adbl%c2%adea%c2%ad-cittadina-ter%c2%adrit%c2%adori-%c2%adche-resiston%c2%ado-i%c2%adncont%c2%adro-sulla-d%c2%adiscar%c2%adica-di%c2%ad-armicci%c2%ad/

Il 26 marzo alle 17 si terrà a Lentin­i­ ­a Palazzo Beneven­ta­no­ l’assemblea ci­tta­din­a “Territori ­che ­resi­stono. Inco­ntro ­sulla­ discaric­a di A­rmicci­ e dint­orni”. ­Si disc­uterà­ delle problematich­e legate ­alle auto­r­izzazioni ­rilasciate­­ dalla Reg­ione per ­la­ costruzi­one dell­a nu­ova disc­arica a­d Armi­cci pro­gettat­a dalla ­Pastor­ino s­rl (ora Ar­micci­ amb­iente srl), ­dell­’am­pliamento dell­a d­is­carica di Grotte­ S­an ­Giorgio e Bonvicin­o­­, della discarica Ci­­­sma di Mellilli, di ­A­­ugusta e dell’ince­ne­r­itore della Vall­e d­el­ Mela.

Oltre a­ll’A­mmi­nistrazione ­comun­ale ­di Lentini­, che ­oggi ­si ritro­va “scav­alcata”­ dalla­ Regione­ nelle ­deci­sioni che­ ordinar­ia­mente le s­pettano, ­­interverran­no anche ­R­ifiuti zer­o Sicili­a, ­Zero Wast­e e Leg­a amb­iente di­ Sirac­usa, ch­e affro­ntera­nno il gr­ave pr­oble­ma dell’ass­enza “pre­meditata” di­ un ­Pia­no Rifiuti reg­ion­al­e.

]]>
AttualitàLentini Fri, 24 Mar 2017 09:39:19 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/lentini-palazzo-beneventano-assem%c2%adbl%c2%adea%c2%ad-cittadina-ter%c2%adrit%c2%adori-%c2%adche-resiston%c2%ado-i%c2%adncont%c2%adro-sulla-d%c2%adiscar%c2%adica-di%c2%ad-armicci%c2%ad/
Siracusa, stato dell’edilizia in provincia: ieri si è riunito il direttivo provinciale di Casartigiani http://www.siracusanews.it/siracusa-delledilizia-provincia-ieri-si-riunito-direttivo-provinciale-casartigiani/

Si è riunito ieri il direttivo provinciale edili di Casartigiani Siracusa. Pur mancando alcuni componenti i presenti si sono soffermati sul primo punto all’ordine del giorno: “stato dell’edilizia nella nostra provincia” evidenziando come quasi tutte le imprese con dipendenti non sono nelle condizioni di partecipare ai bandi, pur limitati, in quanto privi del durc per i ritardi dei pagamenti previdenziali e di cassa edile. È stata evidenziata, fra l’altro, l’alta percentuale di abusivi specie per i lavori di manutenzione edile e come le prospettive indicano il valore delle cooperative artigiane.

Per approfondire i temi si è concordato, anche telefonicamente con gli assenti raggiungibili, di convocare una nuova riunione del direttivo per giovedì 6 aprile e in quella occasione valutare una riunione di tutti i soci del settore.

Per gli incentivi Inail, le cui istanze potranno essere presentate dal 19 aprile 2017, pur mettendo a disposizione degli interessati i bandi presso la sede sociale, sarà un tema da approfondire nella prossima riunione. Maggiori informazioni possono essere richieste ai colleghi Piero Boccadifuoco, Salvatore Aprile e Laura Buggea.

]]>
AttualitàSiracusa Fri, 24 Mar 2017 09:36:40 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-delledilizia-provincia-ieri-si-riunito-direttivo-provinciale-casartigiani/
Siracusa, la Polizia arresta un uomo e denuncia altre sei persone http://www.siracusanews.it/siracusa-la-polizia-arresta-un-uomo-denuncia-persone/

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno eseguito una misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Concetto Anthony Magnano Concetto (classe 1996), siracusano, già destinatario dell’obbligo di dimora.

Inoltre, Agenti delle Volanti hanno denunciato quattro persone per inosservanza alle misure limitative della libertà personale cui sono sottoposte. Infine, Agenti delle Volanti hanno denunciato due nigeriani per il reato di lesioni aggravate. Uno di questi sarà sottoposto ad ulteriori indagini atte a chiarire la regolarità della sua presenza sul territorio italiano.

]]>
CronacaSiracusa Fri, 24 Mar 2017 08:52:42 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-la-polizia-arresta-un-uomo-denuncia-persone/
Tennis, Matteo Covato in finale di doppio a Vrsar http://www.siracusanews.it/tennis-matteo-covato-finale-doppio-vrsar/

Il tennista siracusano Matteo Covato oggi disputerà la finale internazionale in coppia con il compagno di doppio il ravennate Federico Bondioli (entrambi undicenni). Nei campi in terra rossa di Vrsar in Croazia i due talentuosi under 12 italiani  se la vedranno contro il più forte under 12 europeo, il Croato Dino Prizmic in coppia con il connazionale Matej Dodig. In semifinale la coppia italiana ha battuto in due set 7 -6/6- 3 i favoriti Walker Allen (americano) e il compagno di doppio il Croato Romeo Hadzimehdovic.

Il torneo per la coppia azzurra è stato un crescendo di feeling e affiatamento. La solidità nello scambio del giovane siracusano e le incursioni a rete del ravennate hanno fin qui fatto la differenza. Oggi è un altro giorno, Matteo e Federico partono da sfavoriti contro i più quotati avversari ma si sa com’è il tennis non smette mai di riservare sorprese.

]]>
SportSiracusa Fri, 24 Mar 2017 08:46:08 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/tennis-matteo-covato-finale-doppio-vrsar/