News http://www.siracusanews.it/rss.xml News it Pioggia, vento e neve a Siracusa e Ragusa. Vinciullo: “si dichiari lo stato di calamità naturale” http://www.siracusanews.it/pioggia-vento-neve-siracusa-ragusa-vinciullo-si-dichiari-lo-calamita-naturale/

Da giorni la Sicilia è costretta a subire la violenza della pioggia, del vento e della neve. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo, presidente della commissione “Bilancio e Programmazione” all’Ars.

Fra le provincie siciliane più colpite vi sono quelle di Siracusa e di Ragusa. In queste due province, la pioggia e il vento hanno colpito il settore dell’ortofrutta, distruggendo, non solo il raccolto di quest’anno, ma anche le piante. I fiumi, straripando per le abbondanti piogge e per le acque provenienti dalle zone montane, hanno travolto tutte le serre che hanno trovato sul loro percorso e quello che era rimasto all’impiedi è stato trascinato direttamente a mare.

I danni subiti dagli agricoltori – ha proseguito Vinciullo – non solo sono ingentissimi, ma difficilmente potranno essere superati senza l’intervento dello Stato e senza l’intervento della Regione. Così come ho chiesto la settimana scorsa, durante un mio intervento in aula, torno a chiedere al Governo regionale di attivare tutte le procedure per dichiarare lo stato di calamità naturale e di emergenza. In questo momento non servono le passerelle, in questo momento non servono i proclami, in questo momento occorre produrre atti, in modo tale che, di fronte a questa ondata eccezionale di maltempo, siamo nelle condizioni di dare risposte ai cittadini”.

]]>
PoliticaSiracusa Mon, 23 Jan 2017 16:23:09 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/pioggia-vento-neve-siracusa-ragusa-vinciullo-si-dichiari-lo-calamita-naturale/
Lentini, Discarica di Armicci: “No” dei 5Stelle, mentre la Di Marco chiede un’audizione urgente in commissione Territorio e Ambiente http://www.siracusanews.it/lentini-discarica-armicci-no-dei-5stelle-la-marco-chiede-unaudizione-urgente-commissione-territorio-ambiente/

Un’audizione in Commissione Territorio e Ambiente dell’Ars un’audizione sul tema della discarica per rifiuti speciali non pericolosi autorizzata dalla Regione in contrada Armicci nel territorio del comune di Lentini, dal Direttore generale del Dipartimento Energia e Rifiuti. A chiederla con urgenza è stata il deputato regionale siracusano del Pd, Marika Cirone Di Marco.

Il deputato regionale ha chiesto che all’audizione siano invitati oltre l’Amministrazione comunale di Lentini, il Direttore regionale e la Presidenza della Regione, già destinataria di un ricorso. “Confido che in quella sede – afferma la Di Marco – sarà possibile fare chiarezza su un provvedimento amministrativo che ha giustamente provocato una forte reazione e preoccupazione da parte della comunità e sul quale esprimo forti perplessità sul piano della legittimità. A parte la considerazione che nasce dal ritenere fin troppo numerose le discariche presenti a vario titolo in un territorio come quello provinciale gravato da accertati problemi ambientali e sanitari e segnatamente in quello del lentinese, il provvedimento pone seri interrogativi e perplessità.”

Perplessità del deputato che si concentrano sulla correzione recentemente apportata dal Dirigente regionale al precedente decreto Aia del 2015, che esclude ogni intervento decisionale da parte del Comune, con riferimento all’aspetto urbanistico, intendendosi l’Aia sovraordinata rispetto ai piani regolatori generali.

Un’interpretazione forzata – prosegue -. Inoltre, la decisione adottata non tiene conto del principio di precauzione dovuto a quelle comunità che come a Lentini segnalano con continuità rischi sanitari validati da dati e segna una rottura rispetto alle volontà nette espresse prima dall’amministrazione Mangiameli, ora dall’amministrazione Bosco che succedutesi negli anni hanno costantemente manifestato contrarietà ad un insediamento inserito in una zona a forte intensità agrumicola e capace di attrattività turistica per la presenza del Biviere”.

Forte e deciso il No anche del Movimento 5 Stelle alla nascita di una seconda discarica nel territorio di Lentini. “Il comune nel Siracusano vanta già una delle discariche più grandi di tutta la Sicilia, quella di Grotte San Giorgio, – denuncia il deputato Cinquestelle all’Ars Giampiero Trizzino, ex presidente della commissione Ambiente – e recentemente la Regione ha rilasciato un’autorizzazione per la costruzione di una nuova discarica, in contrada Armicci. Sembra che alcuni territori in Sicilia – continua Trizzino – abbiano sviluppato una nuova vocazione territoriale, quella di essere particolarmente adatti alla costruzione di discariche”.

Pochi giorni fa il parlamentare regionale e la consigliera comunale Cinquestelle di Lentini Maria Cunsolo si sono diretti nella zona interessata. “Il sito della discarica – afferma Trizzino – appare come un’enorme voragine all’interno di una cava di arenaria ormai esaurita e confina con un vasto terreno già recintato, di proprietà della Sicula trasporti Srl di Leonardi che gestisce la discarica di Grotte San Giorgio”.

Armicci, oltre a trovarsi a poca distanza dalla vecchia discarica di Lentini, ancora da bonificare, – spiega la portavoce del M5S al consiglio comunale di Lentini Maria Cunsolo – dista circa 250 metri da una zona archeologica vincolata; a meno di tre chilometri dal centro abitato, ed è confinante con aree tutelate con vincolo paesaggistico, in mezzo ad agrumeti Igp e con vista sul lago di Lentini, invaso di importanza comunitaria (Sic) e zona di protezione speciale (Zps)”.

Una situazione ambientale “drammatica” a detta dei pentastellati, perchè con la nascita della discarida di Armicci, Lentini si troverebbe incastrata tra la zona industriale di Melilli-Augusta, una discarica di rifiuti speciali, la discarica più grande della Sicilia con rigassificatore annesso e con il probabile inceneritore di Motta.

Oggi a Lentini si terrà un consiglio comunale in adunanza aperta, alle ore 17.30, per discutere sulla discarica Armicci. “Oltre ad Armicci, infatti – proseguono Trizzino e Cunsolo – si fa sempre più insistente la possibilità che la Sicula Trasporti in contrada Coda Volpe, sempre nel territorio di Lentini, voglia costruire un rigassificatore di rifiuti, ed abbia ottenuto dalla passata giunta comunale un’autorizzazione con cambio di destinazione d’uso per l’ampliamento della discarica già esistente”.

Una vicenda che prende il via nel 2012, quando la ditta Pastorino Srl presentò al Comune il progetto per la realizzazione di una discarica per “rifiuti speciali non pericolosi”. Nel 2014, dopo le manifestazioni cittadine di opposizione alla discarica, il Consiglio comunale diede parere negativo alla variante del Prg, atto fondamentale e propedeutico per l’iter del progetto. L’azienda Pastorino Srl, per ottenere l’Aia, aveva bisogno della valutazione di impatto ambientale (Via) che venne rilasciata e firmata dal funzionario dell’assessorato Territorio e ambiente Gianfranco Cannova. Il 13 dicembre dello stesso anno viene firmato un decreto del dirigente generale del Dipartimento regionale dell’Acqua e dei rifiuti che modifica un capoverso in cui per rilasciare l’autorizzazione ambientale Aia non è necessaria la deliberazione del Consiglio comunale.

]]>
PoliticaLentini Mon, 23 Jan 2017 16:08:29 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/lentini-discarica-armicci-no-dei-5stelle-la-marco-chiede-unaudizione-urgente-commissione-territorio-ambiente/
Scherma Siracusa, Marco Barrera nominato all’interno del Gruppo schermistico arbitrale http://www.siracusanews.it/scherma-siracusa-marco-barrera-nominato-allinterno-del-gruppo-schermistico-arbitrale/

C’è anche un siracusano nella nuova Cmmissione arbitrale italiana. Marco Barrera, ex schermidore del Club Scherma Siracusa è stato infatti nominato all’interno del Gsa (Gruppo schermistico arbitrale) presieduto da Gabriele Aru. Barrera, già arbitro internazionale, e delegato del Gsa in Sicilia, è stato nominato ieri quale componente della commissione Nazionale dal consiglio della Federazione Italiana Scherma.

Dopo una lunga carriera arbitrale iniziata circa 25 anni fa – ha commentato -, la nomina quale componente della commissione nazionale Gsa, considerata una delle commissioni più importanti, è per me una grande soddisfazione. Sono stati anni di grandi esperienze ed emozioni: un mondiale assoluto a Catania nel 2011, un mondiale Iwas a Budapest e un Europeo U23 a Vicenza, per non parlare delle oltre 150 gare nazionali arbitrare.”

Una nomina che adesso allontanerà Barrera dalle pedane, almeno come arbitro, ma la soddisfazione per l’incarico è alta, così come il senso di responsabilità per questo nuovo ruolo.

Adesso – prosegue – andrò a gestire, insieme ai miei colleghi di commissione, le convocazioni delle competizioni nazionali e soprattutto la formazione degli arbitri cercando di trasmettere la mia esperienza. È un impegno complesso che cercherò di affrontare nel migliore dei modi, cercando di conciliare anche gli impegni personali con il lavoro e la mia famiglia”.

Insomma, in casa Barrera proseguono i successi anche fuori dalle pedane, visto che Marco è il fratello maggiore dell’ex campione mondiale di fioretto, Stefano che adesso si sta togliendo soddisfazioni nel ruolo di maestro. Ma oltre ai Barrera anche un altro siracusano, l’ex spadaccino Salvatore Castagnino, ha iniziato a togliersi qualche soddisfazione nonostante da tempo abbia abbandonato le pedane.

Nel novembre scorso è stato infatti nominato Consigliere nel comitato regionale Sicilia Scherma, e oggi,  anche lui ha voluto fare le proprie congratulazioni all’amico Barrera. “Con grande soddisfazione per la scherma siciliana e siracusana avremo Marco Barrera componente della Commissione Nazionale Arbitri – ha detto Castagnino –. Questo risultato premia il lavoro o meglio la passione di un grande uomo che ha speso tempo e dedizione per L’ arbitraggio nella disciplina più premiata alle olimpiadi per l’Italia. Barrera coordinerà con l’intera commissione le convocazioni degli arbitri e la loro selezione in ambito nazionale ed internazionale. Voglio augurargli un buon lavoro in continuità con quanto già fatto fino ad oggi.”

(Nella foto, Marco Barrera. Foto di Augusto Bizzi)

]]>
SportSiracusa Mon, 23 Jan 2017 15:30:17 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/scherma-siracusa-marco-barrera-nominato-allinterno-del-gruppo-schermistico-arbitrale/
Siracusa, Alzabandiera e inno di Mameli al “Lombardo Radice”. Tota: “Progetto nobile, si critica senza conoscere i fatti” http://www.siracusanews.it/siracusa-alzabandiera-inno-mameli-al-lombardo-radice-tota-progetto-nobile-si-critica-senza-conoscere-fatti/

Da domani mattina e poi ogni lunedì mattina, all’istituto comprensivo Lombardo Radice si terrà la cerimonia dell’alzabandiera al canto dell’ Inno di Mameli e ogni venerdì alle 13,30 si svolgerà l’ammainabandiera al canto dell’inno Europeo. La decisione del dirigente scolastico Sebastiano Rizza è stata ritenuta lodevole da Lamba Doria e contestata da altre associazioni e a seguito delle polemiche interviene oggi il consigliere comunale Dario Tota.

La cerimonia dell’alzabandiera rientra all’interno di un progetto, denominato Articolo 3, e teso ad esaltare i principi di uguaglianza e di pari dignità umana sottolineati proprio dall’articolo 3 della nostra Costituzione – sottolinea – Molte delle critiche registrate riguardo la cerimonia dell’alzabandiera sono pervenute da soggetti che non hanno una minima conoscenza del progetto e che per mero sfogo hanno detto la loro. È questo il dato oggettivo che più allarma. Si critica senza essersi prima spinti nei meccanismi costitutivi del progetto e ciò può comportare non solo reazioni errate o violente (la violenza, infatti, non è solo fisica), ma anche disarmare proprio quei soggetti che tentano di fare qualcosa di buono nella nostra città“.

Tre bambini tra i più meritevoli, scelti dalle insegnanti nella classe che a rotazione verrà incaricata della cerimonia, ritireranno in presidenza le bandiere della Sicilia, dell’Italia e dell’Unione Europea e le isseranno sui pennoni, come il venerdì le ammaineranno. Un progetto che il dirigente scolastico Rizza ritiene meritevole di impegno, solo l’ultimo step di un piano più ampio che prevede lo studio della nostra Costituzione e sui principi della convivenza civile. “Nessun genitore o associazione – afferma visibilmente deluso il preside – è venuto a parlarmi, o a porre un reclamo né oralmente né per iscritto, nessuno è venuto nemmeno a provare uno scambio dialettico ma si sono rivolti solo alla stampa, quando in realtà mancava la conoscenza sul punto in discussione“.
Oggi il consigliere Tota è andato a scuola proprio per saperne di più e ritendolo infine non solo nobile, ma consequenziale allo studio da parte degli alunni del suo istituto degli articoli della Costituzione, ovvero della nostra identità e cultura, patrimonio “che va preservato e anche trasmesso (dalla sacralità della vita, alla difesa della classi sociali più deboli, passando per la valorizzazione di quei principi etici quali la tolleranza, l’uguaglianza, la libertà, il rispetto) – conclude – Si tratta di un progetto che sicuramente va posto sotto una prospettiva molto più ampia, quella dell’Europa dei popoli. In un momento di crisi, sotto tutti i profili e, soprattutto, di valori, lo studio della nostra Costituzione da parte dei giovanissimi (il futuro della nostra città) non può che servire (anche ai genitori) per ricordare a tutti quali sono le radici del popolo italiano e su cosa ha basato il suo patrimonio culturale e ideale. Vorrei tanto che una certa sinistra “radical chic” fosse davvero radicale: sarei e saremmo certi della sua capacità di cogliere le cose dalla radice“.
]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 14:59:42 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-alzabandiera-inno-mameli-al-lombardo-radice-tota-progetto-nobile-si-critica-senza-conoscere-fatti/
Francofonte, Aggredisce con un bastone una coppia di vicini di casa per un parcheggio sbagliato, il figlio se ne accorge, interviene e… li vendica http://www.siracusanews.it/francofonte-aggredisce-un-bastone-coppia-vicini-casa-un-parcheggio-sbagliato-figlio-ne-accorge-interviene-li-vendica/

Nel corso della notte  trascorsa, i Carabinieri della Stazione di Francofonte, hanno tratto in arresto,  in flagranza di reato, il cittadino rumeno pregiudicato Gabriel Bratila, classe 78, per il reato di lesioni personali, poiché a seguito di un diverbio scaturito per futili  motivi e, per la precisione, per un parcheggio male eseguito, in  evidente stato di  ebbrezza alcolica, aggrediva con un bastone due coniugi suoi vicini di casa, cagionando loro varie lesioni al volto, fortunatamente senza grosse conseguenze mediche.

Ma la lite non si limitava al solo aggressore e ai due coniugi perché, richiamato dalle urla dei propri genitori, interveniva il figlio della coppia aggredita, che unitamente a un amico, vedendo i genitori sanguinanti, andava in escandescenza aggredendo a sua volta con calci e pugni il rumeno e la moglie, presente anch’essa durante il diverbio. Per i due stranieri si rendeva necessario il ricovero all’ospedale Civile di Lentini, ove a seguito di approfonditi accertamenti, il rumeno veniva sottoposto a breve intervento chirurgico per ridurre un trauma allo zigomo, mentre la moglie dimessa con prognosi di pochi giorni.

L’Autorità giudiziaria di Siracusa, alla luce dei rapporti redatti dai Carabinieri della Stazione di Francofonte, disponeva gli arresti per il rumeno mentre i due giovani francofontesi venivano, per lo stesso reato, segnali alla competente Autorità Giudiziaria.

]]>
CronacaSiracusa Mon, 23 Jan 2017 14:41:19 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/francofonte-aggredisce-un-bastone-coppia-vicini-casa-un-parcheggio-sbagliato-figlio-ne-accorge-interviene-li-vendica/
Rosolini, Tentano il “cavallo di ritorno”: 70 euro per rientrare in possesso di televisore e pc. Arrestati dai Carabinieri http://www.siracusanews.it/rosolini-tentano-cavallo-ritorno-70-euro-rientrare-possesso-televisore-pc-arrestati-dai-carabinieri/

Proseguono i servizi da parte dei Carabinieri nell’ambito del Comune di Rosolini che, secondo le direttive impartite dal Comando Provinciale di Siracusa, vede impegnati i militari della locale Stazione e della Compagnia di Noto in serrati servizi di controllo del territorio in tutto il comprensorio del citato Comune. Un’attività costante che, anche alla luce dei recenti episodi delittuosi che hanno interessato la zona creando preoccupazione, mira ad incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

Nel corso della serata di sabato, i Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno tratto in arresto in flagranza del reato di estorsione Essebbane Anouar, cittadino libico classe 1995, e Krichi Ayoub, cittadino marocchino classe 1997, entrambi da anni stabilmente residenti in Italia e già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia.

La classica estorsione con il metodo del “cavallo di ritorno”: una casistica tristemente diffusa che consiste nel sottrarre un bene alla vittima chiedendo il pagamento di un corrispettivo in denaro per rientrarne in possesso. Ma questa volta la vittima ha deciso di non cedere alla richiesta estorsiva e di rivolgersi alle forze dell’ordine, denunciando quanto accaduto. In particolare, dopo aver subito nei giorni scorso un furto in abitazione, la vittima è stata contattata da Essebbane Anouar e Krichi Ayoub i quali hanno chiesto il pagamento di 70 euro per rientrare in possesso di un televisore e di un personal computer. I due giovani, fin da subito, specificavano di non essere gli autori del furto, ma di sapere dove fossero gli oggetti in questione, facendo intendere che il pagamento del denaro richiesto fosse l’unica soluzione possibile. Stanco delle continue telefonate, che man mano assumevano sempre più toni minacciosi, l’uomo si è rivolto ai Carabinieri di Rosolini i quali hanno organizzato un mirato ed articolato servizio di osservazione per riscontrare quanto denunciato e procedere di conseguenza.

Puntuale, all’ora pattuita, Essebbane Anouar e Krichi Ayoub si sono presentati al luogo stabilito ma, mentre stavano per intascare la somma richiesta, sono stati bloccati dai Carabinieri appostati a breve distanza. Condotti in caserma, i due giovani sono stati dichiarati in stato di arresto. Al termine delle formalità di rito, Essebbane Anouar è stato portato alla casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa mentre Krichi Ayoub è stato portato nella propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo al Tribunale di Siracusa.

I servizi continueranno anche nei prossimi giorni mantenendo alta l’attenzione sul territorio, ponendo in essere controlli a tappeto su tutta la giurisdizione con finalità preventive e di contrasto alla delittuosità, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani. Si ribadisce, ancora una volta come, in una strategia di sicurezza partecipata, in cui un ruolo molto importante spetta alla cittadinanza che, segnalando qualsiasi situazione dubbia e confidando nell’operato delle forze dell’ordine, può fornire importantissimi spunti per prevenire o ripremere ogni forma di reato.

]]>
CronacaSiracusa Mon, 23 Jan 2017 14:30:21 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/rosolini-tentano-cavallo-ritorno-70-euro-rientrare-possesso-televisore-pc-arrestati-dai-carabinieri/
Siracusa, La Regione dà il via libera per riqualificare via Francesco Crispi. Stanziati 1,8 milioni di euro http://www.siracusanews.it/siracusa-la-regione-via-libera-riqualificare-via-francesco-crispi-stanziati-18-milioni-euro/

Via libera dall’assessorato regionale alle Infrastrutture al finanziamento per la riqualificazione di via Crispi con fondi Pac. La firma è del decreto è arrivata stamattina. Si chiude così favorevolmente un iter amministrativo iniziato 13 mesi fa il cui esito era tutt’altro che scontato. Ne dà notizia l’assessore al Bilancio, Gianluca Scrofani.

La somma stanziata dalla Regione è di un milione 790mila euro, soldi che serviranno a ripavimentare la strada – mantenendo le basole – con criteri moderni e di sicurezza; inoltre, anche in funzione della sosta delle auto, saranno modificati i marciapiedi sui quali saranno realizzate le corsie per ipovedenti; sarà del tutto ammodernata l’illuminazione pubblica, sia per quel che riguarda l’impianto che i corpi illuminanti, e sarà collocata la segnaletica turistica.

In quanto prosecuzione di corso Umberto – afferma il sindaco Giancarlo Garozzo – il recupero di via Crispi diventa anche un’operazione di rilevante valore urbanistico in una zona del centro storico che sta conoscendo in questi anni una rinascita commerciale per i tanti locali di ritrovo che si stanno aprendo. Dunque, non posso che esprimere soddisfazione per un finanziamento atteso e che valorizzerà l’intera zona”.

L’Amministrazione aveva provato a fare finanziare l’intervento alle fine del 2015 ma il tentativo non era andato in porto. “Nonostante quel colpo a vuoto – spiega l’assessore Scrofani – non ci siamo persi d’animo e, in una continua interlocuzione con l’assessorato alle Infrastrutture, siamo riusciti a trovare i soldi necessari rimodulando una parte delle economie realizzate attraverso le opere finanziate nel 2015, ottenendo così che fossero destinate al nostro Comune”.

La riqualificazione di via Crispi è uno dei progetti più attesi. Si tratta di una strada molto frequentata ma in cattive condizioni, realizzata nel secondo dopoguerra e con le basole ormai malandate.

Una delle storiche arterie di accesso alla città – commenta l’assessora Scrofani – verrà recuperata e si creerà un asse viario importante di collegamento con Ortigia, cioè col salotto buono della città e principale richiamo turistico assieme al Parco archeologico”.

 

]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 14:00:02 +0000 Giangiacomo Farina http://www.siracusanews.it/siracusa-la-regione-via-libera-riqualificare-via-francesco-crispi-stanziati-18-milioni-euro/
Siracusa, Massima attenzione della Polstrada agli autobus turistici: negli ultimi due anni 25 mezzi sospesi dalla circolazione http://www.siracusanews.it/siracusa-massima-attenzione-della-polstrada-agli-autobus-turistici-negli-ultimi-due-anni-25-mezzi-sospesi-dalla-circolazione/

La Sezione Polizia Stradale di Siracusa, nell’ambito dei controlli finalizzati alla prevenzione degli incidenti stradali, si è sempre impegnata ad intraprendere iniziative finalizzate a prevenire il verificarsi di tali sinistri ed in particolare per evitare che avvengano sulla strada eventi particolarmente gravi, che coinvolgono gli autobus adibiti al traporto di studenti. In particolare, nel corso degli  ultimi mesi ha intensificato tale attività.

Nel periodo 2015 – 2016 sono stati controllati 486 autobus da gran turismo, la maggior parte dei quali adibiti al trasporto di studenti in occasione di gite scolastiche o visite guidate. Duecentodiciotto (218) veicoli sono stati sottoposti a revisione tramite il Centro Mobile di Revisione in dotazione al CPA (Centro Prove Automezzi di Catania) e 25 sono stati sospesi dalla circolazione per gravi difetti strutturali. Inoltre, sono stati trovati positivi ai controlli 8 conducenti, di cui 6  all’uso di sostanze stupefacenti e 2 all’uso di sostanze alcoliche. Le infrazioni accertate sono state 197 sia al Codice della Strada che alle leggi complementari in materia di sicurezza.

D’intesa con gli Istituti scolastici di Siracusa sono stati effettuati due corsi di formazione destinati ai docenti ed agli accompagnatori, riguardanti le principali nozioni sulle  condizioni di guida e di riposo degli autisti di autobus e su tutto ciò che gli accompagnatori degli alunni hanno diritto di pretendere dai conducenti degli autobus, in termini di comportamento di questi ultimi, quando si effettuano gite scolastiche.

In questi corsi sono state coinvolte tutte le scuole di Siracusa e Provincia, al fine di innalzare i livelli di sicurezza e per coinvolgere in questo concetto di sicurezza partecipata anche gli istituti scolastici. Al riguardo la Polizia Stradale, sulla base di un protocollo operativo, siglato nel 2016 tra il Ministero dell’Interno e quello della Pubblica Istruzione, ha elaborato un vademecum per viaggiare in sicurezza, nel quale sono stati evidenziati  gli aspetti da non trascurare, quando viene organizzato un viaggio di istruzione, che prevede l’uso di un mezzo di trasporto a noleggio con conducente.

A tal proposito questo Ufficio, nel rispetto del citato accordo, ha offerto la sua totale disponibilità alle Scuole  per coadiuvarle negli accertamenti preliminari, da svolgere prima di intraprendere gite scolastiche e per effettuare dei controlli prima della partenza degli autobus, trasportanti gli alunni, qualora sussistano dei dubbi circa la regolarità nella efficienza del mezzo utilizzato o riguardo alle condizioni psicofisiche del conducente.

Nel citato Protocollo del 2016 è stato stabilito che è opportuno, prima di iniziare un viaggio o durante lo stesso, nel caso in cui la condotta dell’autista o l’idoneità del veicolo non dovessero rispondere ai requisiti fissati nel vademecum, richiedere la collaborazione e l’intervento della Polizia Stradale competente. Per consentire all’Ufficio di organizzare i controlli, i Dirigenti scolastici sono stati invitati ad inviare alle Sezioni Polstrada una comunicazione di inizio del viaggio, qualora gli accertamenti preliminari inducano a richiedere tale intervento.

La Polizia Stradale ha consegnato alle Scuole il vademecum sopra citato, contenente questi consigli, per far loro conoscere gli aspetti da tenere presente riguardo alle condizioni psicofisiche degli autisti e riguardo alla idoneità dei veicoli.

Nel dettaglio, in questo vademecum è stato raccomandato che gli accompagnatori, durante un viaggio di istruzione, dovranno prestare attenzione al fatto che il conducente  di un autobus, oltre che stare attento alla velocità tenuta, non deve assumere droghe, né bevande alcoliche, né fare uso di apparecchi cellulari e deve rispettare i tempi di guida e di riposo sia giornalieri che settimanali.

Per quanto  riguarda le condizioni del veicolo, questo deve essere sottoposto a revisione annuale e gli accompagnatori, prima di iniziare il viaggio devono fare attenzione alle sue caratteristiche costruttive, cioè all’usura degli pneumatici, all’efficienza dei dispositivi visivi, se è dotato di cinture di sicurezza, di estintori e di copertura assicurativa.

Da ultimo allo scopo di attuare nel modo migliore possibile  questa opera di prevenzione degli incidenti stradali, la Polizia Stradale di Siracusa si è anche avvalsa e si avvarrà per il futuro delle competenze tecniche del Centro Mobile di Revisione del CPA di Catania, per verificare tecnicamente le condizioni e l’idoneità di sicurezza dei veicoli in circolazione, adibiti al trasporto di studenti durante le gite scolastiche.

A tale attività si è affiancata da tempo la preziosa collaborazione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa che, con proprio personale ha collaborato e collaborerà per verificare su strada le condizioni psicofisiche dei conducenti di autobus.

 

]]>
CronacaSiracusa Mon, 23 Jan 2017 12:05:34 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-massima-attenzione-della-polstrada-agli-autobus-turistici-negli-ultimi-due-anni-25-mezzi-sospesi-dalla-circolazione/
Oncologia di Augusta e Avola: domani riapriranno i reparti http://www.siracusanews.it/oncologia-augusta-avola-domani-riapriranno-reparti/

Domani riaprirà sia l’oncologia di Augusta quanto quella di Avola che sono stati chiusi, a causa della malattia che ha colpito alcuni medici e una parte del personale infermieristico. Lo comunica Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’Ars.

Sarà lo stesso primario, nel caso in cui non dovessero rientrare dalla malattia alcuni dei medici, a essere presente per assicurare il servizio per tutti gli opportuni e necessari interventi.
Comprendo – afferma il deputato regionale – tutti i problemi cha hanno dovuto affrontare coloro i quali sono stati colpiti da questo gravissimo disservizio ma nello stesso tempo non posso non ringraziare tutto il personale medico e paramedico che è rimasto in servizio, insufficiente per numero, che non si è sottratto al dovere morale di tenere aperto almeno il reparto di Siracusa che ha rischiato anch’esso, in questi giorni, di essere chiuso.”

Notizia confermata anche dal Direttore generale Asp, Salvatore Brugaletta, che nei giorni scorsi ha intrapreso una serie di interventi, unitamente al direttore dell’Unità operativa di Oncologia Paolo Tralongo, tra questi l’affidamento di un incarico a tempo determinato ad un oncologo, “al fine di superare la criticità – sottolinea il direttore generale – e restituire tempestivamente al territorio provinciale, con riferimento in questo caso ai comuni di Avola e Augusta, un servizio indispensabile alla collettività, evitando ai pazienti il disagio del trasferimento nel capoluogo per le terapie, come è avvenuto per qualche giorno”.

Un disservizio non dovuto, evidentemente, a obiettivi che tendevano a depotenziare i due nosocomi, ma, solo ed esclusivamente, a motivi di salute del personale medico e infermieristico delle due strutture ospedaliere.

]]>
PoliticaAugusta Mon, 23 Jan 2017 11:55:07 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/oncologia-augusta-avola-domani-riapriranno-reparti/
Siracusa, Andrea Auteri eletto presidente della Consulta comunale giovanile http://www.siracusanews.it/siracusa-andrea-auteri-eletto-presidente-della-consulta-comunale-giovanile/
Andrea Auteri, eletto lo scorso 20 gennaio presidente della Consulta comunale giovanile di Siracusa succedendo al dimissionario Alberto Scamacca, ha già le idee chiare su come indirizzare l’organismo che è stato chiamato a presiedere. Dopo le presidenze di Antonio Bonafede, Marco Zappulla e Alberto Scamacca, quest’ultimo da poco dimessosi per raggiunti limiti di età come da statuto, il neo-eletto Auteri intende rilanciare la partecipazione all’organismo giovanile della città chiamando a raccolta le associazioni che ancora non ne facessero parte e lanciando fin da subito la proposta di istituire, all’interno della Consulta, la commissione diritti umani e civili e un incontro mensile con i presidenti che l’hanno preceduto. “Chi mi conosce – ha affermato il presidente Auteri – sa quanto io creda nel rispetto degli impegni: vorrei che ognuno di noi nel suo piccolo contribuisse a rendere migliore la Consulta, avanzando anche a scadenza bimestrale una proposta, idea o attività da sottoporre al vaglio dell’assemblea, il tutto per il bene della nostra città”.
Auteri, che rappresenta il movimento “Prima l’Italia”, è stato eletto presidente della Consulta con la presenza di 17 associazioni su 19 ed evitando di annoverare fra i 10 voti a suo favore quello personale; dell’ufficio di presidenza della Consulta sono stati chiamati con voto a far parte: Alessandro Maiolino, di “Italia Nostra”, in qualità di vice presidente, Emanuele Scollo, di “Azione Nazionale”, come segretario, Niccolò Fontana, di “Fratelli d’Italia”, e Melania Esposito, del “Centro Antiviolenza La Nereide”, come consiglieri. Questa la dichiarazione del neo-vice presidente Maiolino: “Ringrazio l’assemblea per avermi rinnovato la stima e la fiducia per questo importante incarico. Spero di non deludere nessuno e di poter rappresentare al meglio i giovani che sono il futuro della nostra città”.
Nel congedarsi dalla Consulta Comunale Giovanile, l’uscente presidente Scamacca ha detto fra l’altro: “Sono molto dispiaciuto per chi non ha ben compreso il ruolo della Consulta e di conseguenza non ha utilizzato quest’organo per la sua vera vocazione, cioè quella consultiva, ma penso che tutti i membri rappresentino delle realtà associative importanti per la nostra città in modo da consentire alla Consulta di fare da rete per progetti e idee dei giovani”.
In conclusione, il neo-eletto Andrea Auteri ha già comunicato che al più presto esporrà all’assemblea della Consulta un dettagliato programma di iniziative che possano una volta di più valorizzare le risorse giovanili di Siracusa e farne classe dirigente del domani.
]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 11:23:05 +0000 Roberta Mammino http://www.siracusanews.it/siracusa-andrea-auteri-eletto-presidente-della-consulta-comunale-giovanile/
Ex gestioni idriche Siracusa, Marziano: “Approvare articolo a tutela dei lavoratori” http://www.siracusanews.it/ex-gestioni-idriche-siracusa-marziano-approvare-articolo-tutela-dei-lavoratori/

“Un articolo importante, da approvare nella nuova finanziaria, a salvaguardia dei lavoratori delle ex gestioni idriche di Siracusa e provincia”. L’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, Bruno Marziano, sostiene l’approvazione dell’articolo a tutela dei lavoratori, frutto delle indicazioni venute dal territorio e dai rappresentanti politici della provincia di Siracusa e presentato dall’assessore all’Energia, Vania Contrafatto, nell’ambito della legge finanziaria.

Un articolo – ha dichiarato l’assessore Marziano – che potrebbe consentire la salvaguardia dei lavoratori delle gestione idriche che si sono succedute a Siracusa, ex e Sogeas e ex Sai8, in vista di una futura gestione definitiva del servizio idrico in gran parte dei comuni della provincia. Affinché questo meccanismo possa essere realizzato è necessario che l’articolo venga approvato dall’Assemblea regionale siciliana all’interno della finanziaria. Per quel che mi riguarda ne condivido la motivazione e lo spirito e quindi mi batterò, appunto, per la sua approvazione e ritengo che sia opportuna una mobilitazione anche da parte dei sindacati e del mondo del lavoro“.

]]>
PoliticaSiracusa Mon, 23 Jan 2017 11:08:18 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/ex-gestioni-idriche-siracusa-marziano-approvare-articolo-tutela-dei-lavoratori/
Siracusa, Alternanza “scuola – lavoro”: gli studenti che parteciperanno all’iniziativa saranno seguiti da tutor scolastici e da funzionari del Comune http://www.siracusanews.it/siracusa-alternanza-scuola-lavoro-gli-studenti-parteciperanno-alliniziativa-saranno-seguiti-tutor-scolastici-funzionari-del-comune/

L’assessore alle Politiche scolastiche, Valeria Troia, ha presentato stamane, in conferenza stampa, il progetto “Alternanza Scuola Lavoro”, sottoscritto la scorsa estate con tutti gli Istituti superiori della città. Presenti il dirigente del settore, Loredana Caligiore, il funzionario responsabile, Giuseppe Prestifilippo, diversi dirigenti scolastici e i formatori dello Smart Lab.

L’assessore Troia ha spiegato la filosofia del progetto, previsto dalla legge 107 del 13 Luglio 2015: “nasce per favorire nei nostri giovani la conoscenza delle attività svolte dal Comune, arricchendone la formazione scolastica attraverso l’acquisizione di nuove esperienze professionali. Sono previsti specifici percorsi formativi, coerenti con i profili educativi, culturali e professionali degli indirizzi di studi intrapresi dai giovani, utili al loro orientamento nel mondo del lavoro”.

Gli studenti che parteciperanno all’iniziativa saranno seguiti da tutor scolastici e da funzionari del Comune di Siracusa, che li guideranno nelle attività di apprendimento, stimolandone l’orientamento negli studi e gli obiettivi professionali futuri. “L’amministrazione comunale – conclude Troia – ha già messo in campo diverse e significative attività negli anni più recenti, soprattutto con i neo laureati di molte Università italiane, per svolgere attività di stage e fare esperienza nei diversi servizi che vengono forniti dal Comune. I risultati sono stati soddisfacenti sia per i giovani laureati, che hanno arricchito la propria conoscenza professionale, che per il Comune, che ha avuto modo di “ospitare” nuove energie”.

 

 

]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 11:00:25 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-alternanza-scuola-lavoro-gli-studenti-parteciperanno-alliniziativa-saranno-seguiti-tutor-scolastici-funzionari-del-comune/
Siracusa, Contrada Isola e zone balneari: Centinaia di famiglie e un 5 stelle “sequestrati” dalla pioggia http://www.siracusanews.it/siracusa-contrada-isola-zone-balneari-centinaia-famiglie-un-5-stelle-sequestrati-dalla-pioggia/

Non solo la città, ma anche le contrade marine di Siracusa soffrono per quest’ultima tornata di maltempo. Ancora una volta, anche oggi, centinaia di famiglie sono impossibilitate a percorrere la strada dell’Isola perché bloccata. Da due anni circa, probabilmente da quando si sarà interrotto il canale di gronda, gli abitanti di via del Faro Massoliveri vivono sempre lo stesso problema. Nel tratto di strada vicino Punta del Pero, l’acqua non defluisce più e la strada non è percorribile.

Il disagio è per tutti coloro che la mattina escono di casa e sono costretti a fare un lungo giro per non restare impantanati in una vasca di acqua piovana. Ma non finisce qui, perché è la stessa via di comunicazione che porta al unico albergo 5 stelle lusso della città, e sicuramente non è un bel biglietto da visita per Siracusa. Un intervento dell’amministrazione comunale è auspicato da tempo, ma a oggi, tolte le parole, mancano fatti concreti.

Una situazione quella dell’Isola, che fa il paio anche con quella delle altre zone balneari, a partire dall’Arenella, per poi passare dalla zona del Plemmirio, fino a Fontane Bianche. Anche in questo caso, con il ripetersi di “straordinari” eventi di piovosità, e la già difficile situazione delle arterie stradali, si presentano le solite difficoltà per uscire da casa e raggiungere il centro urbano.

“Riguardo via del faro Massolivieri sono riuscito a rintracciare mediante una ricerca al catasto il proprietario del terreno ove passa il canale di gronda, – Così Peppe Culotti, presidente Circoscrizione Neapolis -. Abbiamo fissato un incontro al fine di accertare se questo canale è stato ostruito mediante opere effettuate da privati. E per risolvere definitivamente il problema.”

]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 10:54:56 +0000 Giangiacomo Farina http://www.siracusanews.it/siracusa-contrada-isola-zone-balneari-centinaia-famiglie-un-5-stelle-sequestrati-dalla-pioggia/
Pallavolo, Percorso netto per l’Holimpia: vincono tutte le formazioni scese in campo http://www.siracusanews.it/pallavolo-percorso-netto-lholimpia-vincono-tutte-le-formazioni-scese-campo/

Triplete in casa Holimpia Paomar Volley, che festeggia i successi di tutte e tre le squadre biancoazzurro nel campionato nazionale e Prima Divisione razziando un bottino carico di 9 punti.
Comincia la B2 di Mister Sciacca che sabato pomeriggio ha espugnato al Palakradina, in soli tre set, L’Ekuba Futura Palmi. Domenica mattina invece, ci hanno pensato le due Prime divisioni Holimpia 1984 e Holimpia Paomar SR a completare il tris, battendo risperrivamente per 3-1 l’Akrai Palazzolo in casa e 3-0 le avversarie dell’Eurialo Volley Belvedere.

Sabato ho visto una squadra motivata che vuole dimostrare sul campo il vero valore che ha cancellando il calo di prestazione delle ultime partite – ha commentato il main sponsor Paomar di Giuseppe Carpinteri – Una squadra che è cresciuta, probabilmente, anche grazie allo stimolo dell’ottimo esordio della nuova arrivata Vittoria Utili. Abbiamo completato la rosa con l’innesto di un’altra giocatrice, Giulia Caschetto, sono sicuro che sarà un girone di ritorno avvincente. Ieri mattina, invece, abbiamo visto una Holimpia Paomar motivatissima e desiderosa di meritato riscatto dopo il passo falso commesso all’esordio. Un plauso alle allenatrici Roberta Licata e Alessandra Ruta, che hanno saputo motivare le nostre giovani promesse, il nostro futuro della pallavolo. Per quanto riguarda l’ Holimpia 1984, allestita da più esperte rispetto alle cugine e allenate da Claudio Bartoli, hanno chiuso il conto lasciando solo un set alle rivali giocando diversamente una grande maturità agonistica”.

Questi risultati sono la risposta del progetto Holimpia Paomar – continua il Direttore Generale Carpinteri- Credere nello sport, motivare tutte e quando serve anche con gli opportuni innesti per continuare a dare fiducia a questo ottimo gruppo. Siamo felici” – conclude l’Ingegnere – “di appartenere a questa grande famiglia che ci sta dando stupende soddisfazioni e solo rimanendo uniti potremo dare risposte con i risultati“.

Prossimo appuntamento stasera, lunedì 23 Gennaio con le nostre under14, in casa contro il Canicattini, ore 19 presso il Tensostatico di Via Lazio.

]]>
SportSiracusa Mon, 23 Jan 2017 10:52:52 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/pallavolo-percorso-netto-lholimpia-vincono-tutte-le-formazioni-scese-campo/
Siracusa, Chiuso per tre giorni il Comando della Polizia municipale: servizi territoriali ed essenziali trasferiti in via Elorina http://www.siracusanews.it/siracusa-chiuso-tre-giorni-comando-della-polizia-municipale-servizi-territoriali-ed-essenziali-trasferiti-via-elorina/
Nell’ambito dell’esecuzione dei lavori di sistemazione e messa in sicurezza dei locali dell’edificio di via Molo ove è attualmente locato il Comando, si rende necessario che, dal 25 al 27 gennaio l’intero edificio rimanga sgombro di persone. Pertanto gli uffici del Comando rimarranno chiusi al pubblico.
Saranno ovviamente garantiti i servizi territoriali e quelli essenziali, quali la sala operativa e l’ufficio segreteria i quali, da mercoledì a venerdì saranno trasferiti nella sede della Protezione Civile di via Elorina, 148. I cittadini che dovessero avere reali e improrogabili necessità di assistenza o richiedere l’intervento della Polizia municipale sul territorio, infine, potranno continuare a farlo attraverso i consueti numeri telefonici per i quali è stato già disposto di attivare il trasferimento di chiamata nelle utenze mobili che l’operatore della Sala Radio avrà al seguito.
]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 10:51:29 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-chiuso-tre-giorni-comando-della-polizia-municipale-servizi-territoriali-ed-essenziali-trasferiti-via-elorina/
“Siracusa fa l’impresa – Il Sud si rimette in gioco”: venerdì e sabato due giornate organizzate dalla fondazione di Comunità Val di Noto http://www.siracusanews.it/siracusa-limpresa-sud-si-rimette-gioco-venerdi-sabato-due-giornate-organizzate-dalla-fondazione-comunita-val-noto/

In questi ultimi anni il territorio di Siracusa è stato protagonista di un nuovo modo di fare impresa, con la presenza di molti giovani che hanno avviato start up e soprattutto si sono formati usufruendo di importanti strumenti per affrontare le mille difficoltà del mondo del lavoro. La Fondazione di Comunità Val di Noto ha organizzato due giornate dedicate proprio al Sud che fa impresa, per mettere a confronto varie realtà e fornire nuovi strumenti di formazione.

“Siracusa fa l’impresa – Il Sud si rimette in gioco” è il titolo della manifestazione che si svolgerà venerdì 27 e sabato 28 gennaio all’Ex Seminario minore, palazzo Arcivescovile, di Siracusa in piazza Duomo.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con Confindustria Siracusa, Banca Sella, Comune di Siracusa, Confcooperative, Banca Etica, GAL Eloro, Impact Hub, Ordine degli avvocati, Ordine dei commercialisti, Ortigia Business School, Progetto Policoro. Verranno raccontate al territorio e agli studenti di tre istituti superiori di Siracusa, lo Juvara, l’Insolera e il Rizza le opportunità che il territorio offre a quanti vogliano avviare un’impresa, attraverso la conoscenza di quelle strutture nate per supportare gli aspiranti imprenditori, ma anche le occasioni di finanziamento, le organizzazioni che erogano servizi per i nuovi imprenditori, i vantaggi della cooperazione e dell’economia sociale.

Il tutto inizierà venerdì alle 9 con momenti dedicati a laboratori esperienziali, workshop, confronto con la partecipazione di relatori, esperti del settore, su vari temi come “Privacy ed Imprenditoria digitale”, “Impresa digitale e fiscalità”, “Hub turistico e agrolimentare”, “Sviluppo locale sostenibile e cooperativo”. Parteciperanno anche alcune imprese che in questi ultimi anni si sono formate sul territorio, Ecoqu@!, Handle Siracusa, Guidabile, Maninpasta, Talè, Frutti degli Iblei,    Sicilia Intergra, Ebike garage, Panta Rei, Pancica, Coop. Oro, Scuola dei mestieri,  Baby in travel, che metteranno a disposizione dei giovani le loro esperienze.

]]>
Diventa ReporterSiracusa Mon, 23 Jan 2017 10:43:59 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/siracusa-limpresa-sud-si-rimette-gioco-venerdi-sabato-due-giornate-organizzate-dalla-fondazione-comunita-val-noto/
Siracusa, Promozione della salute nella scuola: domani primo incontro al Corbino http://www.siracusanews.it/siracusa-promozione-della-salute-nella-scuola-domani-primo-incontro-al-corbino/

L’Asp di Siracusa, unitamente all’Ufficio Scolastico regionale di Siracusa, ha indetto per domani 24 gennaio una giornata di incontro dal titolo “Una nuova alleanza per la salute dei bambini e dei giovani”. Il convegno, con inizio alle ore 9, sarà ospitato sino alle ore 15,30 nell’aula magna del Liceo Scientifico O.M. Corbino di viale Regina Margherita a Siracusa, è diretto agli insegnanti referenti per la Educazione e promozione della Salute della scuola ed ai dirigenti scolastici ed è aperto a tutti.

Si tratta di una giornata di studio sul Piano regionale della Prevenzione e sui risvolti per la età dello sviluppo e per la scuola che prende le mosse dal protocollo di intesa sottoscritto dall’Asp di Siracusa e dall’Ufficio Scolastico provinciale al fine di coordinare gli interventi formativi ed informativi nell’ambito del Piano regionale della Prevenzione.

Il protocollo d’intesa è diretta conseguenza della normativa regionale e del protocollo attuato dall’Assessorato regionale alla Salute e dall’Ufficio Scolastico regionale e si ispira alle linee di Promozione ed Educazione alla Salute della Carta di Ottawa dell’OMS individuando strategie e strumenti operativi che permettono di rafforzare i corretti stili di vita negli alunni, promuovendo azioni evidence based utili alle persone ed alla comunità, nonché favorire l’empowerment individuale e di gruppo.

Il protocollo di intesa permetterà una integrazione delle modalità operative sulla promozione della salute in ambito scolastico e la condivisione tra operatori scolastici e sociosanitari di approcci, spesso diversi. Il coordinamento del protocollo, per l’area sanitaria, è affidato all’Unità di Educazione alla Salute diretta da Alfonso Nicita che ne ha curato la stesura sulla base delle linee regionali. Alla realizzazione del protocollo sono chiamati tutti i servizi sanitari delle aree individuate.

La giornata di studio affronterà aspetti della promozione della salute  in ambito scolastico nell’ottica del Piano regionale della Prevenzione tramite life skills, corretto uso dei cellulari, formazione di primo soccorso, promozione della salute per malattie croniche non trasmissibili, alimentazione e programma regionale FED, programma di prevenzione del disagio psichico infantile, progetti di prevenzione delle dipendenze, programma di prevenzione incidenti stradali e domestici, nonché iniziative rivolte ad insegnanti e dirigenti scolastici in tema di sicurezza degli ambienti di lavoro. Un particolare riguardo è stato dato alla nuova frontiera dell’alternanza Scuola/Lavoro, considerata metodologia didattica utile per realizzare un organico raccordo tra le istituzioni scolastiche e il mondo del lavoro.

I lavori saranno aperti dalla dirigente reggente l’Ufficio Scolastico regionale di Siracusa Giovanna Criscione, dal direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta e dal direttore sanitario Anselmo Madeddu che illustreranno i contenuti del protocollo d’intesa e saranno moderati dal responsabile dell’Unità operativa Educazione alla Salute Alfonso Nicita.

Seguiranno la presentazione del Piano regionale della Prevenzione da parte del coordinatore regionale del Piano Salvatore Requirez e l’articolazione dei punti del Piano Sanitario segionale con riguardo all’ambiente scolastico da parte dei direttori e responsabili degli obiettivi di prevenzione. Concluderanno i lavori, dopo un breve dibattito, il responsabile dell’Unità operativa di Educazione e promozione alla Salute dell’Asp di Siracusa Alfonso Nicita ed i docenti rappresentanti dell’Ufficio scolastico regionale di Siracusa Grazia Cassarisi e Fausto Senia.

]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 10:28:54 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/siracusa-promozione-della-salute-nella-scuola-domani-primo-incontro-al-corbino/
“Non c’è libertà senza legalità”: venerdì tavola rotonda delle Camere del Lavoro di Floridia e Solarino http://www.siracusanews.it/non-ce-liberta-senza-legalita-venerdi-tavola-rotonda-delle-camere-del-lavoro-floridia-solarino/

Non c’è libertà senza legalità: è il tema della tavola rotonda che si terrà il 27 gennaio, a partire dalle 17,30, nell’aula consiliare del Comune di Solarino. L’iniziativa sarà presentata dai segretari delle Camere del lavoro di Floridia e Solarino – rispettivamente Sebastiano Milazzo e Daniela Piazza – mercoledì 25 gennaio, alle 11, nel saloncino della Cgil, in viale Santa Panagia a Siracusa.

La tavola rotonda – organizzata appunto dalle Camere del lavoro e dai Comuni di Floridia e Solarino – vedrà gli interventi di dirigenti scolastici,  dei sindaci dei due Comuni, dei rappresentanti di Libera, dei rappresentanti della Cgil. La conclusione dei lavori è affidata al segretario provinciale della Cgil, Roberto Alosi.

]]>
AttualitàSolarino Mon, 23 Jan 2017 10:27:07 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/non-ce-liberta-senza-legalita-venerdi-tavola-rotonda-delle-camere-del-lavoro-floridia-solarino/
Scongiurata la soppressione del treno a lunga percorrenza Roma-Siracusa http://www.siracusanews.it/scongiurata-la-soppressione-del-treno-lunga-percorrenza-roma-siracusa/

Scongiurata la soppressione del treno a lunga percorrenza Roma-Siracusa. La papabile eliminazione dell’importante tratta era stata scoperta dalla Filt Cgil di Siracusa che aveva riunito tutti i lavoratori del settore ferroviario.

Al centro dell’incontro, ovviamente, c’erano stati i rischi occupazionali temuti dal sindacato di categoria, causati dall’eventuale eliminazione del treno a  lunga percorrenza, oltre che dal cambio appalti di alcuni servizi.

La decisione di Trenitalia di mantenere il treno Roma-Siracusa – commenta Vera Uccello, segretario provinciale della Filt – dimostra la validità delle eccezioni da noi sollevate non appena appresa la notizia; ma dimostra anche una nuova disponibilità da parte delle Ferrovie ad accogliere le istanze del territorio tanto è che per la Sicilia sono previsti investimenti per 95 milioni di euro”.

 

]]>
AttualitàSiracusa Mon, 23 Jan 2017 09:32:12 +0000 Giulio Perotti http://www.siracusanews.it/scongiurata-la-soppressione-del-treno-lunga-percorrenza-roma-siracusa/
Rosolini, Gennuso: “Encomiabili gli sforzi dei Carabinieri, ma poi la criminalità torna a colpire”. E annuncia un sit in davanti la prefettura http://www.siracusanews.it/rosolini-gennuso-encomiabili-gli-sforzi-dei-carabinieri-la-criminalita-torna-colpire-annuncia-un-sit-davanti-la-prefettura/

L’ordine pubblico non si può gestire sporadicamente. Non bastano 30 uomini che per 48 ore fanno i controlli del territorio, perché al terzo giorno, la criminalità torna a colpire”. Ad affermarlo è il deputato all’Ars, Pippo Gennuso che ribadisce il concetto di “assenza delle istituzioni”, proprio nel suo paese, Rosolini.

Gli sforzi dei carabinieri sono encomiabili, ma quando una caserma chiude alle 20, ed è il caso di Rosolini, il territorio diventa terra di conquista della criminalità – aggiunge – C’è stato nei giorni scorsi un pattugliamento straordinario della zona, ma quando i militari dell’Arma sono andati via, la risposta è stata quella di un furto sensazionale. I malviventi hanno utilizzato un veicolo come ariete per commettere un colpo notturno al negozio “Acqua & Sapone”, a Rosolini. Questo aggiunge Gennuso è soltanto uno degli ultimi fatti che si sono verificati in città. Basta andare nelle campagne  vicine, tra Rosolini, Pachino e Ispica e vedere i proprietari delle coltivazioni pronti a fare la guardia dei propri prodotti, altrimenti spariscono zucchine e altri ortaggi di stagione. La gente ha fame, non ha soldi e commette furti, come se tutto fosse normale”. Per Gennuso, però, l’ordine pubblico, non è un fatto soltanto locale, ma è “una crisi delle istituzioni a Siracusa”, di chi dovrebbe garantire la sicurezza del cittadino.

In questa terra – denuncia il deputato – ci sono i soliti paradossi: chi paga il pizzo è una volta vittima della mafia, chi denuncia l’estorsione è due volte vittima della mafia e quando le istituzioni non intervengono tutelando il cittadino, diventa per la terza volta vittima della mafia. Faccio queste affermazioni perché le vivo sulla mia pelle. Non ho avuto nessun indugio a denunciare la mafia nell’ambito della mia attività imprenditoriale e dopo che gli estorsori sono stati arrestati, lo Stato mia ha lasciato da solo. Il rappresentante del governo in provincia di Siracusa ha detto all’agenzia Ansa che “la mia situazione viene monitorata”. Ma cosa bisogna aspettare che qualcuno possa farmi del male o colpire la mia famiglia?”.

Il parlamentare dice di avere parlato con le forze dell’ordine e che gli organici delle forze di polizia sono insufficienti in una provincia che impegna sempre più uomini e mezzi per far fronte a un esodo biblico di migranti: “bisogna avere il coraggio di chiedere a chi di competenza più tutori delle forze dell’ordine, di non chiudere le caserme alle 20, di attuare un contrasto serio ed efficace alla piccola e grande criminalità. Se chi ha il compito di gestire l’ordine pubblico non è in grado di garantire sicurezza, è meglio che faccia un passo indietro e chieda di andare in posti più tranquilli. Non è il caso, però, della realtà siciliana”. Gennuso annuncia anche di ricorerre ad un sit in di protesta davanti la prefettura di Siracusa se le cose non dovessero cambiare.

Parole che trovano la sponda anche nel deputato nazionale del Pd, Pippo Zappulla, secondo cui da mesi ormai Rosolini e il suo territorio è attraversata da una vera e propria escalation di attentati intimidatori, di rapine realizzate e altre tentate, di diverse attività artigianali e commerciali presi di  mira per violenze di varia natura.

È cresciuto un clima gravissimo di tensione e di  legittima preoccupazione non solo tra gli operatori economici ma tra i cittadini e l’intera comunità di Rosolini per una recrudescenza criminale e malavitosa che sta mettendo a serio rischio la libertà dell’impresa e la stessa tranquillità di ogni abitante. Sono stati presi di mira bar, negozi  e addirittura istituti scolastici oltre a singoli cittadini impegnati nel sociale e gli attentati e gli atti violenti si susseguono con inquietante cadenza quasi giornaliera. Quando si arrivano a registrare furti nelle scuole e nelle chiese vuol dire che si è superato e di molto il livello di guardia – sottolinea –  La paura è, pertanto,  legittimamente cresciuta  tra i cittadini, gli operatore economici e la stessa classe dirigente politica ed istituzionale di Rosolini. La comunità ha dato, con nette prese di posizioni ma anche con una partecipata fiaccolata, già nei mesi scorsi segnali chiari e forti di una mobilitazione civile contro le intimidazioni e la malavita ed è bene che sia mantenuta alta la vigilanza democratica. La fiducia nello Stato è intatta e consolidata ma ritengo necessario e urgente che si rafforzino i presidi delle forze dell’ordine a Rosolini e nell’intero territorio. Per questo obiettivo mi rivolgo direttamente alla apprezzata e dimostrata sensibilità Prefetto di Siracusa: i cittadini di Rosolini si aspettano risposte adeguate alla gravità della situazione. Perché vengano perseguiti i responsabili, colpiti gli autori, smantellati i nuovi gruppi malavitosi e torni quella tranquillità indispensabile per il vivere libero e civile. Per quanto mi riguarda manterrò alta l’attenzione e l’impegno seguendo quotidianamente la situazione di Rosolini“.

]]>
PoliticaRosolini Mon, 23 Jan 2017 09:24:54 +0000 Luca Signorelli http://www.siracusanews.it/rosolini-gennuso-encomiabili-gli-sforzi-dei-carabinieri-la-criminalita-torna-colpire-annuncia-un-sit-davanti-la-prefettura/