Scoperta a Floridia una sala scommesse abusiva all’interno di un bar: denunciato il titolare

L’operazione svolta ha consentito di sequestrare pc, monitor, hardware vari, tutti strumenti informatici utilizzati nell’attività illecita consistita nell’accettazione di scommesse da banco attraverso un punto ricarica non autorizzato perché privo della necessaria concessione dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane

foto di repertorio

I controlli amministrativi nei centri scommesse della provincia aretusea proseguono senza sosta. Su impulso del Questore, Gabriella Ioppolo, il blitz degli Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, è scattato nella mattinata di ieri nei confronti di un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande sito a Floridia, sospettato di svolgere al suo interno un’attività abusiva di scommesse pubbliche.

L’operazione svolta ha consentito di sequestrare pc, monitor, hardware vari, tutti strumenti informatici utilizzati nell’attività illecita consistita nell’accettazione di scommesse da banco attraverso un punto ricarica non autorizzato perché privo della necessaria concessione dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, propedeutica al rilascio di una licenza questorile di cui il titolare era sprovvisto.

Le apparecchiature informatiche sono state sottoposte a sequestro, mentre il titolare è stato denunciato. Alle misure di polizia giudiziaria adottate faranno seguito i controlli fiscali per verificare la posizione del titolare in ordine agli obblighi in materia di antiriciclaggio, normativamente sanciti a partire dal maggio dell’anno 2017 per gli operatori di gioco.

Anche questa tipologia di controlli – afferma il Questore – rientrano nell’intenso piano di prevenzione e di repressione dei reati messo in atto in tutta la provincia a garanzia della legalità in ogni settore commerciale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo