Siracusa, il 27 ottobre al via il corso di formazione per aspiranti operatrici di centri antiviolenza

Il corso infatti si incardina sul valore della solidarietà fra donne e dell’appartenenza di genere per scoprire/riscoprire/praticare la reciprocità nell’affidamento, nella stima, nella fiducia, nella cooperazione fra donne

rete-antiviolenza

Parte sabato 27 ottobre alle 9 nella nuova sede di viale Teracati, 156 il 32° corso di formazione di base per le aspiranti operatrici di centri antiviolenza. Sin dal 2002, la “Rete Centri Antiviolenza” di Raffaella Mauceri offre questa opportunità, organizzandone due all’anno, uno in autunno e uno in primavera. Diretto da Raffaella Mauceri, fondatrice della Rete Centri antiviolenza, affiancata dalle specialiste della rete: avvocate, psicologhe, pedagogiste e assistenti sociali, il corso è anche un’opportunità di profonda crescita non genericamente “umana” ma squisitamente femminile in quanto finalizzato ad incrementare l’autostima personale delle corsiste e ha valore “di genere” quale condizione fondamentale per relazionarsi empaticamente e competentemente alle donne vittime di violenza di genere.

Il corso infatti si incardina sul valore della solidarietà fra donne e dell’appartenenza di genere per scoprire/riscoprire/praticare la reciprocità nell’affidamento, nella stima, nella fiducia, nella cooperazione fra donne. In particolare, il corso costituisce una base preziosa per le tesi di laurea delle universitarie iscritte a giurisprudenza, a psicologia e scienze della formazione.

Ogni corsista riceve un ampio materiale didattico che può essere arricchito e integrato con la lettura dei libri della biblioteca di genere “Ipazia” istituita della Rete medesima.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo