Siracusa, in 9 anni quasi 2 mila casi di abusivismo edilizio in provincia

Il numero più alto di opere abusive nel capoluogo, con 590 casi, segue Avola con 162 immobili, quindi Augusta con 160, Noto 155 e Priolo 120

ruspa_abusivismo-675x350

In 9 anni segnalati 1.890 casi di abusivismo edilizio in provincia di Siracusa, in Sicilia sono stati registrati 26.674 casi. I numeri sono stati pubblicati nei giorni scorsi nel report sull’abusivismo edilizio dal dipartimento regionale dell’Urbanistica riguardante gli anni tra il 2009 e il 2017.

Il numero più alto di opere abusive nel capoluogo, con 590 casi, segue Avola con 162 immobili, quindi Augusta con 160, Noto 155 e Priolo 120. Poi Carlentini 118, Pachino 110, Rosolini 103 e infine tutti gli altri sotto “quota 100”: Lentini 80, Melilli 68, Solarino 59, Floridia 42, Francofonte 37, Sortino 36, Palazzolo 24, Portopalo 16, Buscemi, Ferla e Canicattini 3, per finire con Cassaro fanalino di coda con un abuso e Buccheri, non presente nella classifica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo