Siracusa, ActionAid: giunge al termine il progetto Agente 0011, per una città più inclusiva e sostenibile

Saranno proprio gli studenti dell’IS Alessandro Rizza e Filadelfo Insolera, protagonisti del progetto, a raccontare i risultati raggiunti durante questo percorso inquadrato nell’Alternanza Scuola – Lavoro  e basato sull’analisi del territorio e  sul confronto con cittadini e istituzioni locali

Siracusa, Prevenire l'Aids: uno sportello informativo all'Insolera

Quale futuro per lo “Spazio giovani” della città di Siracusa? Quali attività hanno pensato ragazzi e cittadini per renderlo uno spazio vivo e di condivisione? A queste domande verrà data risposta venerdì 18 maggio nell’evento organizzato all’IS F. Insolera per presentare i risultati del progetto Agente 0011, realizzato da ActionAid in collaborazione con il rispettivo Gruppo Locale di Siracusa, l’associazione Impact Hub Sicilia e l’Università di Catania.

Saranno proprio gli studenti dell’IS Alessandro Rizza e Filadelfo Insolera, protagonisti del progetto, a raccontare i risultati raggiunti durante questo percorso inquadrato nell’Alternanza Scuola – Lavoro  e basato sull’analisi del territorio e  sul confronto con cittadini e istituzioni locali. All’iniziativa prenderà parte anche il Segretario Generale di ActionAid Marco De Ponte che farà un intervento sui temi della partecipazione e della nuova strategia di ActionAid “Agorà 2028”.  L’iniziativa si concluderà con lo spettacolo teatrale “In viaggio nell’isola del Gattopardo” a cura degli studenti dell’Istituto A. Rizza.

L’evento rappresenta il momento finale del percorso d’indagine territoriale e sensibilizzazione della cittadinanza sulle tematiche dell’Agenda 2030 intrapreso durante quest’ultimo anno scolastico dagli studenti dell’IS A. Rizza e F. Insolera. I ragazzi hanno coinvolto la cittadinanza in un sondaggio finalizzato a far emergere le priorità e le problematiche locali da affrontare per migliorare la città. I lavori si sono focalizzati sui temi della sostenibilità ambientale, dei diritti delle donne, dell’innovazione, della legalità e dell’inclusione. Fra le proposte emerse: rendere lo “Spazio giovani” di Siracusa un luogo in cui organizzare eventi e formazioni sul tema del femminismo e, allo stesso tempo, prevedere delle azioni che lo rendano un luogo adatto anche ad ospitare le mamme che lo frequentano (intrattenimento per bambini, attrezzature ecc…); attività ludico- ricreative di decostruzione degli stereotipi, che favoriscano la conoscenza e  l’interazione fra le persone; corsi di lingua fra pari per migliorare l’integrazione dei migranti; co-gestione fra studenti, insegnanti e associazioni dello “Spazio giovani”; iniziative contro lo spreco alimentare e organizzazione di Gas – Gruppo d’acquisto solidale; realizzazione nello “Spazio giovani” di laboratori sul tema della legalità per sensibilizzare sul  rispetto delle regole del vivere democratico.

L’esperienza di partecipazione e cittadinanza maturata dai ragazzi attraverso Agente 0011, a Siracusa come nelle altre città coinvolte nel progetto, è estremamente significativa per la loro formazione come cittadini attivi e attenti alla costruzione di una società più giusta e inclusiva – dichiara Marco De Ponte, Segretario Generale di ActionAid – In un momento storico di sfiducia verso le istituzioni e in cui alla democrazia partecipata e al confronto spesso si sostituisce il grido dei populismi è fondamentale ripartire dai territori e dai più giovani per mostrare che insieme, con impegno e ascolto reciproco, è davvero possibile realizzare il cambiamento”.

Crediamo fermamente in una scuola che si apre al territorio e in progetti di Alternanza Scuola-Lavoro di carattere sociale, che aprono alla conoscenza della realtà e dei soggetti che vi operano, sviluppano competenze trasversali e spirito critico nei nostri giovani”, dichiarano le docenti Giovanna Tola dell’IS A. Rizza, Marilena Fallisi e Maria Bentivegna dell’IS F. Insolera.

“La partecipazione attiva dei cittadini passa anche attraverso la capacità di elaborare proposte progettuali in forma strutturata e quella di saper condividere informazioni e processi – aggiunge Maria Clotilde Notarbartolo dell’ ImpactHub Siracusa – Consapevoli di questo, il percorso che abbiamo condiviso con i ragazzi ha avuto l’obiettivo di consegnare loro strumenti di progettazione che possano supportarli nel tempo a esprimere idee e proposte progettuali basate sulla collaborazione”.

Agente 0011 è un progetto nazionale co-finanziato dall’Aics – Agenzia Italiana della Cooperazione allo Sviluppo nell’ambito del bando Educazione alla Cittadinanza Globale 2016 e implementato in altre 5 città – Catania, Milano, Napoli, Siracusa e Torino – per un totale di 60 classi di scuole secondarie di primo e secondo grado. L’obiettivo è quello di sensibilizzare e promuovere la comprensione critica e la mobilitazione della società civile sui temi dell’Agenda 2030 e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi