Siracusa, aggredita e picchiata dal marito che sospetta una relazione extraconiugale: denunciato

La donna nel corpo della denuncia specificava che le violenze erano iniziate già da qualche anno, veri e propri atti di prevaricazione e prepotenza con anche ripetute percosse rivolti sia a lei stessa sia ai figli minorenni

I Carabinieri della Compagnia di Siracusa sono intervenuti in zona balneare, nella notte di ieri, dove una donna trentenne, residente nel messinese, ha denunciato l’ennesima patita aggressione da parte del marito anch’egli 30enne, disoccupato.

I fatti si sarebbero verificati a seguito di una discussione generata dalla forte gelosia dell’uomo, che sospettando una relazione extraconiugale da parte della moglie, aggrediva quest’ultima prima verbalmente con epiteti  di ogni natura e poi fisicamente malmenandola e umiliandola con gesti riprovevoli. La donna nel corpo della denuncia specificava che le violenze erano iniziate già da qualche anno, veri e propri atti di prevaricazione e prepotenza con anche ripetute percosse rivolti sia a lei stessa sia ai figli minorenni. La donna veniva accompagnata al Pronto Soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa, dove le venivano riscontrate diverse ecchimosi guaribili in 15 giorni.

È stato provvidenziale l’intervento dei Carabinieri in perfetto coordinamento con la rete antiviolenza provinciale. L’uomo è stato deferito dall’Autorità giudiziaria di Siracusa per maltrattamenti, minacce, violenza privata, lesioni personali e percosse.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo