Siracusa, anche Ezechia Paolo Reale si iscrive alla corsa per la poltrona da sindaco

Il primo a sciogliere le riserve per la corsa a sindaco è stato Francesco Midolo, seguito da Vincenzo Vinciullo, Fabio Granata e l'attuale sindaco Giancarlo Garozzo (unico fin qui del centrosinistra)

Firmopoli a Siracusa, Reale: "se appurato sarebbe un furto di democrazia

Anche Ezechia Paolo Reale vuole “correre” per la poltrona di primo cittadino a Palazzo Vermexio. L’ex candidato sindaco nel 2013, sconfitto al ballottaggio da Giancarlo Garozzo, terrà venerdì mattina al circolo velico Lakkios una conferenza stampa in cui con molta probabilità annuncerà la propria intenzione, o disponibilità, a scendere nuovamente in campo a 5 anni di distanza.

Il primo a sciogliere le riserve per la corsa a sindaco è stato Francesco Midolo, seguito da Vincenzo Vinciullo, Fabio Granata e l’attuale sindaco Giancarlo Garozzo (unico fin qui del centrosinistra). Il tutto in attesa che anche il Movimento 5 Stelle ufficializzi il proprio nome.

“2013-2018: dove eravamo rimasti?” Questo il titolo dell’incontro di venerdì mattina, un incontro in cui Reale rispolvererà probabilmente il simbolo di “Progetto Siracusa”, mai realmente sotterrato anche se in alcuni periodi è sembrato “svuotato” e in questi ultimi 5 anni ha perso qualche pezzo per strada. Ma con molta probabilità Reale questa volta non proverà la scalata al Vermexio solo con la lista civica, visto che ultimamente è stato molto vicino al mondo di “Forza Italia” (domenica era presente alla presentazione delle candidature alla Camera e al Senato per le elezioni politiche del 4 marzo) e anche uno dei leader provinciali e nazionali del partito di Silvio Berlusconi, Stefania Prestigiacomo, ha speso parole di elogio per lui.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi