Siracusa, armi e munizioni in casa: arrestato un giovane

Nella tasca dei pantaloni indossati dal giovane, venivano ritrovate delle chiavi di cui lo stesso non forniva precise indicazioni

agliano-armi

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno arrestato Stefano Aglianò (classe 1999), nato a Siracusa, già noto alle forze di Polizia, per il reato di detenzione di armi clandestine e munizioni.

I poliziotti, a seguito di perquisizione domiciliare, rinvenivano all’interno della sua abitazione svariate munizioni per fucile calibro 12 e per pistola calibro 380. Inoltre, nella tasca dei pantaloni indossati dal giovane, venivano ritrovate delle chiavi di cui lo stesso non forniva precise indicazioni.

Le ulteriori ricerche permettevano di individuare, nella terrazza dello stabile, un vano chiuso da una porta che veniva aperta proprio grazie alle chiavi trovate indosso ad Aglianò, all’interno del quale erano custodite una pistola “Bruni mod. 85” con canna modificata, di colore grigio e una pistola nera “Bruni mod. 92”, con canna modificata, con all’interno cartucce della stessa tipologia di quelle rinvenute nell’abitazione del giovane.

Dopo le incombenze di rito, Aglianò è stato accompagnato a “Cavadonna” a disposizione della locale Autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo