Siracusa, Cavagrande: finanziate le opere di messa in sicurezza. In arrivo circa 2 milioni di euro

Il sentiero di Scala Cruci da Avola, chiuso da oltre 4 anni a seguito di un devastante incendio, sarà messo in sicurezza grazie a un finanziamento regionale

La Giunta di Governo regionale ha  deciso di finanziare con circa 2 milioni di euro le opere di messa in sicurezza del costone roccioso del sentiero Scala Cruci. Un importantissimo passo nell’iter per la riapertura e fruizione della Riserva naturale orientata, il cui sentiero più battuto è chiuso ufficialmente da 4 anni a seguito di un devastante incendio.

Saluto positivamente l’approvazione in Giunta del finanziamento per i lavori nella Riserva naturale orientata Cavagrande del Cassibile. Ringrazio il Presidente della Regione, Nello Musumeci, per aver deciso attraverso questo finanziamento di restituire alla fruibilità ciò che da tempo ormai era ingiustamente chiuso”. Queste le parole dell’onorevole Ars Rossana Cannata che lo scorso maggio ha partecipato a un tavolo tecnico . in cui, con il commissario straordinario al dissesto idrogeologico, Maurizio Croce, e assieme al sindaco di Avola, Luca Cannata, venne individuato l’iter da seguire per risolvere una questione rimasta nello stallo da troppo tempo.

Sono passati quattro anni dall’incendio che la distrusse e la Regione si era dimenticata di un bene che non è solo del territorio siracusano, ma di tutta la Sicilia – continua Cannata – L’impegno oggi del governo è concreto, questa è un’altra dimostrazione, e siamo fiduciosi per poter riavere una vetrina naturale del sud est da mostrare al mondo con la sua sconfinata bellezza


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo