Siracusa, cocaina, marijuana e hashish in casa: arrestato dai Carabinieri

L’Autorità Giudiziaria,  infine, non ravvisando l’esigenza di misure cautelari, ha disposto la rimessione in libertà dell’arrestato

droga-cassibile

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cassibile congiuntamente con il Nucleo Cinofili della Guardia di Finanza, impegnati in un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Andrea Covato, giardiniere siracusano classe 1984 con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri infatti a seguito di una accurata attività informativa, hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione in uso al 35 enne siracusano situata a Cassibile, nel corso della quale sono stati rinvenute ben occultate all’interno di una credenza della cucina 96 grammi di marijuana, 28 grammi di hashish, una dose di cocaina, 4 coltelli utilizzati per il taglio dello stupefacente e con lama intrisa di droga, un bilancino di precisione e una somma contanti pari ad euro 180, probabile provento dello spaccio.

Lo stupefacente sequestrato, destinato probabilmente allo spaccio nella zona di Cassibile, avrebbe fruttato nella vendita al dettaglio circa 800 euro. Di fronte a tali evidenti segnali indicanti una fitta attività di spaccio, i militari dell’Arma hanno dichiarato in arresto il Covato e lo hanno condotto nei locali della Compagnia di Siracusa per le formalità di rito.

L’Autorità Giudiziaria,  infine, non ravvisando l’esigenza di misure cautelari, ha disposto la rimessione in libertà dell’arrestato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo