Siracusa, Daniela Bellofiore tra i 13 finalisti della sesta edizione del premio Comel

finalisti_comel

Daniela Bellofiore è una dei tredici finalisti selezionati per la VI edizione del Premio Comel Vanna Migliorin Arte Contemporanea, un concorso internazionale che richiama l’attenzione sulle possibilità espressive, estetiche, comunicative e costruttive dell’alluminio. A ogni edizione una giuria di esperti seleziona le 13 opere che meglio di altre hanno saputo esprimere un tema particolare: quest’anno gli artisti si sono cimentati sul tema della Sinuosità dell’alluminio, proponendo opere di pittura, scultura, fotografia, video arte e altre.

In to th’Europa, l’opera di Daniela Bellofiore è stata selezionata tra centinaia di altre iscritte all’edizione 2017 per partecipare alla mostra sinuosità dell’alluminio che si terrà nello Spazio Comel Arte Contemporanea di Latina dal 7 al 28 ottobre.

Siracusana di origine, Daniela Bellofiore vive a Roma dove affianca la produzione artistica alla professione di docente. Artista materica, nutre interesse per gli oggetti di scarto che divengono motivo di nuove giustapposizioni creative. Rivitalizzazione, metamorfosi, decontestualizzazione, sono processi essenziali della sua arte. Questa, oltre ad essere ricerca estetica e riscatto dell’oggetto, è anche indagine sull’attualità, sul giusto bilanciamento tra le radici culturali e le nuove possibilità che si aprono. Le sue opere spaziano dal collage all’iconologia della materia, dall’espressionismo astratto alla scultura. L’arte è libera dai vincoli dello spazio e della forma e assume funzione terapeutica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo